Cosa vedere in Bretagna. Itinerari di viaggio

Se volete scoprire cosa vedere in Bretagna, di seguito troverete 3 itinerari per non perdervi nemmeno un centimetro di questa terra incantatrice.

Nello specifico, ho già parlato dei 3 dipartimenti bretoni da me visitati, con articoli dettagliati. Ve li elenco di seguito:

Il mio intento, con questo articolo, è quello di fornirvi informazioni concise e schematiche su cosa visitare in Bretagna, che poi potrete andare ad approfondire con gli articoli sopra riportati.

 

Cosa vedere in Bretagna

1° Itinerario: Morbihan, parte 1

Giorno 1: da Rochefort-en-Terre a Penisola Quiberon

 vedi cartina Bretagna

Partiamo con la visita del dipartimento del Morbihan, il primo che si incontra proveniendo da Nantes.

1) Rochefort-en-Terre. Splendido paese, tra i più belli di Francia. Spendeteci anche più di un’ora, per visitarlo con tranquillità. E’ presente anche un castello ed una graziosissima cappella in stile bretone.

2) La Gacilly. Questo piccolo borgo si compone di un’unica via pedonale. Molto carino, soprattutto durante i mesi estivi, quando viene ospitato il festival fotografico. Durata visita da 30 minuti ad 1 ora a seconda di ciò che vi interessa.

3) Josselin. Splendido, con le sue case a graticcio ed il suo piccolo centro colorato. Merita una visita il famoso castello. Durata di visita 1h.

4) Vannes. Città più importante del dipartimento, merita la vostra attenzione. Splendido il centro pedonale, la zona del porto ed i giardini attorno alle mura della città. Durata visita anche 2h.

5) Saint Goustan. Una vera chicca sul golfo di Auray. E’ un piccolo porto che ben pochi turisti italiani conoscono, perchè i tour organizzati non vi arrivano. Se ponessero a voi la domanda ‘cosa vedere in Bretagna’, ecco, questo è uno di quei luoghi da non perdere. Durata visita: fino ad 1h

6) Castello di Turpault. La sua location è a dir poco suggestiva, in fronte al mare e ad un vento talmente forte che si fatica a stare dritti.

Arrivarci non è veloce, almeno durante la stagione estiva, perchè bisogna attraversare tutta la penisola del Quiberon, punteggiata di campeggi e case vacanza. Però andarci al tramonto è un must se siete da queste parti, fidatevi 😉

1° Itinerario: Morbihan, parte 2

Giorno 2: da Carnac a Saint Caredac Tregomel

 vedi cartina Bretagna

1) Carnac. Località costiera famosa per i suoi tanti menhir (blocchi monolitici megalitici) e dolmen (ingressi ad antiche tombe) sparsi un po’ ovunque. Tempo di visita 1h

2) Ria d’Etel ed Ilot de Saint Cado. La quintessenza della Bretagna. Un luogo di struggente bellezza e tranquillità. Assolutamente da non perdere! Tempo di visita…infinito per la bellezza 😉 altrimenti 1h.

3) Valle del fiume Blavet. Lungo le sue rive si collocano alcune delle chiese più suggestive della regione, come quella di Saint Gildas, costruita proprio sotto un costone roccioso. Tempo di visita 2h

4) Saint Caradec Tregomel. Visita alla chiesa agreste di Saint Cado. Immersa nella campagna bretone con tanto di balle di fieno e mucche nei dintorni…come non innamorarsene? Tempo di visita 20 min.

Ora passiamo su cosa vedere in Bretagna, visitando il dipartimento del Finistère.

2° Itinerario: Finistère, parte 1

Giorno 3: da Döelan a Quimper

 vedi cartina Bretagna

1) Döelan. Direttamente sul mare, più precisamente lungo un fiordo. Un luogo di estrema pace, davvero delizioso. Si passeggia tutto intorno alla lunga insenatura, fra splendide case dai tetti in paglia, fari ed enormi cespugli di ortensie. Assolutamente da non perdere. Durata visita: almeno 1h.

2) Bannalec, Chapelle Saint Cado. Qui ho voluto fare una deviazione. E’ un’altra di quelle chiesette di campagna che tanto mi hanno fatto innamorare della Bretagna. Almeno una la dovete visitare!

3) Pont-Aven. Tra i paesi da visitare in Bretagna, questo è un must! Mulini, antiche abitazioni con i tetti in paglia, tanti fiori, un canale che porta al mare e che risente delle maree. E’ un posto magico, che ha ispirato molti artisti, tra i quali spicca Gauguin. Durata visita: più che potete!

4) Concarneau. E’ un borgo molto particolare e che vi consiglio di visitare. Sorge su un’isola-fortezza, collegata da un ponte alla terraferma. Tutt’intorno il mare, con i suoi alti e bassi…sicuramente vi capiterà di vederlo arrivare…o ritirarsi …con che velocità poi! Durata visita: 1h

5) Quimper. E’ una città, capoluogo della Contea di Cornovaglia. Un po’ come Vannes, presenta un bel centro, con piazze e case a graticcio, ma non è sul mare. Vi consiglio di cenare in una della tante creperie, fatevi consigliare dalla gente del posto. Durata visita: 2h

2° Itinerario: Finistère, parte 2

Giorno 4: da Locronan a Duarnenez

vedi cartina Bretagna

1) Locronan. Uno dei paesi più caratteristici di tutta la Bretagna. Le sue case in pietra grigia con gli scuri azzurri sono davvero pittoreschi, così come le tante ortensie sparse in ogni dove.

Molto bella la piazza centrale. Sicuramente è uno dei luoghi della Bretagna da non perdere. Durata visita: 1h

2) Pointe du Raz. E’ la punta più estrema della Bretagna e si protende verso ovest. Il suo faro, sferzato da venti e onde è stato immortalato in migliaia di fotografie.

Qui il tempo è molto variabile. Noi in poco più di un’ora abbiamo trovato sole, pioggia, sole e pioggia…munitevi di mantella e stivali da pioggia. Durata visita: almeno 1h

3) Duarnenez. Noi alloggiavamo lì ed abbiamo potuto visitare il paese. Carino, ma non mi ha impressionato. Piuttosto è importante per il suo Museo delle Navi Open Air. Soprattutto per chi ha bimbi è molto interessante. Durata visita: da 30 min. a 1.30h

2° Itinerario: Finistère, parte 3

Giorno 5: dal Calvario di Guimiliau a Roscoff

 vedi cartina Bretagna

1) Calvario di Guimiliau. La Bretagna offre moltissimi siti religiosi di questo genere ed almeno uno dovete includerlo nel vostro percorso, perchè è proprio qualcosa di unico che contraddistingue la regione.

Noi abbiamo scelto Guimiliau perchè tra i più belli ed anche perchè sulla strada che ci ha portati verso nord.

Si trovano sempre all’interno dei cortili delle chiese, quindi su luogo consacrato. Durata vista: 30 min.

2) Meneham. E’ un antico villaggio contadino, ora restaurato ed in parte affittato come cottages per le vacanze estive. Alcune delle antiche abitazioni invece mantengono anche gli arredi originari e sono adibite a museo. Un luogo splendido, quasi mistico. Durata visita: 1h

3) Roscoff. Un paese grazioso, sul mare. Da qui partono le imbarcazioni per l’escursione all’isola di Batz, oltre ai grandi traghetti che collegano la Francia alla Gran Bretagna ed all’Irlanda. Durata visita: 30 min.

Ormai il viaggio giunge al termine. Manca l’ultimo, il terzo itinerario che ci permetterà di scoprire cosa vedere in Bretagna, in particolare nella regione della Costa di granito Rosa o Côtes d’Armor.

3° Itinerario: Côtes d’Armor, parte 1

Giorno 6: dal Ploumanac’h a Treguier

vedi cartina Bretagna

1) Sentiero dei doganieri sulla costa di granito rosa, da Perros Guirec a Ploumanac’h.

Soprattutto con la bella stagione, i paesaggi che incontrerete vi lasceranno letteralmente senza fiato per la loro bellezza. Percorso gratuito, da fare a piedi, in mezzo ad enormi massi di granito rosa, un luogo davvero suggestivo. Durata visita: 3h

2) Penisola di Plougrescant e Castel Meur. Qui si trova la scenografica ‘Maison entree le deux roches’, un’abitazione privata costruita proprio in mezzo a due rocce e che si affaccia si di un romantico specchio d’acqua.

Un altro di quei posti che vedrete solo qui. Durata visita da 30 min a 1h a seconda di dove parcheggerete.

3) Treguier. Un piccolo e pittoresco paese nei pressi di Castel Meur. La visita è stata gradevole, con tanto di sosta golosa. Le crepes al caramello con burro salato sono un qualcosa di pazzesco! Durata visita: 30 min.

4) Lannion. Noi abbiamo soggiornato qui, in una bella chambre d’hôtes. Il paese è molto grazioso e merita una visita se siete in zona. Durata visita: da 30 min. ad 1h.

3° Itinerario: Côtes d’Armor, parte 2

Giorno : visita a l’Île de Brehat, Beauport e Fougeres (Ille-et-Vilaine)

vedi cartina Bretagna

1) Île de Brehat. Se vi recate in Côtes d’Armor, questa isola è ciò che di più bello possiate vedere. La traversata dura davvero poco e con il sole vedrete dei contrasti meravigliosi. Si gira a piedi o in bici, un posto idilliaco, dove è possibile anche soggiornare. Ci si imbarca a Pointe de l’Arcouest o Paimpol. Durata visita: almeno mezza giornata.

2) Abbaye de Beauport. E’ inclusa nella lista dei monumenti storici di Francia ed è una delle tante abbazie senza tetto presenti un po’ in tutta Europa (in Italia abbiamo San Galgano). Penso che sia uno di quei monumenti da vedere, anche solo da fuori, come abbiamo fatto noi. Durata visita: da 30 min. ad 1h

3) Fougeres. Anch’esso Monumento storico di Francia. Splendido il suo castello e le mura, ottimamente conservate, mentre il centro storico non mi ha lasciato alcun ricordo particolare. Durata visita. da 30 min. ad 1h

Questa è la mia Bretagna in pillole.

Spero di aver risposto in maniera esaustiva alla domanda ‘cosa vedere in Bretagna’ anche se, 7 giorni, per quanto pieni, sono davvero pochi ed abbiamo dovuto tralasciare parecchie cose.

Sarà comunque un buon motivo per ritornare ed approfondire la visita della Bretagna, includendo fari ed isole, oltre che splendidi paesi e città come Dinan, Rennes ed il pittoresco trenino di Paimpol!

Link utili all’organizzazione del viaggio:

Sito ufficiale turistico del Morbihan

Guida del Finistère

Sito ufficiale della Cote d’Armor

Sito ufficiale della Costa di granito rosa

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »