Fatti stregare da Collonges la Rouge!

Collonges la Rouge si trova nella Francia Continentale, in Aquitania, a breve distanza dalla regione del Perigord.

Tra ‘Le Plus Beaux Villages de France’, è uno di quei posti talmente particolari che non possono non stupirti. E’ un luogo davvero molto speciale.

collonges la rouge

Si tratta di un curioso villaggio costruito integralmente con una pietra arenaria rossa (da qui il nome), per via della presenza di ossido di ferro in quantità superiori al 2%.
Ci troviamo nella regione del Limosino, ora Nuova Aquitania, a circa un’ora d’auto dalla bella Rocamadour e delle meravigliose Gouffre de Padirac.

Collonges si trova in zona collinare, tra castagni, vigneti ed alberi di noce.

Il paese è per gran parte pedonale e il colore dei suoi mattoni si unisce col verde delle edere, glicini e piccole vigne improvvisate come soffitto di qualche caffè. Un’atmosfera unica, ogni angolo, casa, chiesa, finestra, lampione mi affascina. Sono letteralmente rimasta stregata da questo posto, che avevo notato ancor prima del mio amato Perigord.

Tra i siti di maggiore interesse cito la Chiesa di St-Pierre ed il suo campanile in stile romanico, la Casa della Sirena, risalente al XVI sec. e la volta dell’Ufficio del Turismo.

Il consiglio spassionato che vi do’ però è di lasciarvi affascinare da Collonges la Rouge, girovagando per i suoi vicoli, fermandovi per un succo di mela sotto la pergola di quel caffè da cui pendono grossi grappoli di uva ancora acerba e curiosare nei negozietti del posto, tra mobili antichi e stoffe di pregio.
Durante la stagione estiva, vengono organizzati tour in costume, anche di notte e rappresentazioni teatrali nella serata di martedì (luglio ed agosto)
A pochi km potete visitare il piccolo abitato di Turenne. Bella la piazza centrale e la vista dal castello, raggiungibile tramite le ripide stradine del paese.

Collonges la Rouge come arrivare

Raggiungere Collonges la Rouge dall’Italia in macchina vuol dire percorrere poco più di un migliaio di km. Il percorso più veloce è passare dai trafori o del Monte Bianco o del Frejus, a seconda della città di partenza. Il costo one way è decisamente alto (€ 43,50 per il Frejus), conviene sempre fare un biglietto a/r, ma dovete utilizzarlo entro 7 giorni dalla data di emissione.
Se decidete di passare per Ventimiglia, a meno che non viaggiate fuori agosto, vi consiglio di percorrere le autostrade francesi al di fuori dei fine settimana. Rischiate di rimanere imbottigliati tra code ed incidenti per ore.
Per chi volesse raggiungere la regione in aereo, Ryanair collega Bordeaux con Bologna e Roma Ciampino fino ai primi di novembre. Essendo distante circa 230 km poi vi conviene noleggiare un’auto. Con Rentalcars io mi sono sempre trovata bene.
Purtroppo non ci sono soluzioni dirette più vicine, in quanto l’aeroporto Brivé la Vallée de la Dordogne, quello più comodo, non riceve voli dall’Italia.

Link utili:
sito ufficiale di Collonges la Rouge: www.collonges-la-rouge.fr
Valle della Dordogna: Collonges la Rouge

Itinerario di visita di Collonges la Rouge e Turenne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »