Come raggiungere Stoccolma e come muoversi in città

come arrivare a Stoccolma

Visto la distanza dall’Italia, il mezzo più pratico e veloce per raggiungere Stoccolma è l’aereo.
Ryanair in genere è la compagnia più conveniente.
Collega l’Italia partendo dagli aeroporti di Orio al Serio, Treviso, Pisa, Brindisi e Roma Ciampino a Stoccolma Skavsta in 2 h e 25 minuti.
Appena fuori dall’aeroporto troverete i bus della compagnia Flygbussarna, che in 80 minuti vi porteranno in centro città.
I biglietti potete acquistarli on line sul sito stesso della compagnia che è il seguente:  http://www.flygbussarna.se/it
Hanno validità 3 mesi dall’emissione e non sono nominativi.
Il costo al momento è di SEK 278 a/r per adulto e SEK 238 a/r per bambini e ragazzi dagli 8 ai 17 anni compiuti. Al di sotto di questa soglia i bambini non pagano se accompagnati da un adulto pagante.
Arlanda Airport è quello più vicino al centro città.

Qui volano tutte le maggiori compagnie di bandiera, ma la maggior parte non hanno voli diretti dall’Italia.
Anche in questo caso l’aeroporto è collegato con i bus Flygbussarna  al centro città. Se avete una travelcard della compagnia dei trasporti SL, potete prendere anche il treno pagando un supplemento (vedi sotto il link).

come muoversi a Stoccolma

Un volta giunti in città la cosa migliore è acquistare una card per i trasporti.
Hanno durata 24/72 ore oppure 7 giorni.
La loro validità parte dal primo utilizzo. Sul sito della SL, la compagnia dei trasporti, ci sono le tariffe aggiornate e dove poter acquistarli: http://sl.se/en/fares–tickets/
Gratuità per bambini sotto i 7 anni, mentre il prezzo è ridotto dai 7 ai 19 anni.
Noi li abbiamo acquistati alla Kulturhuset, Sergels Torg 3-5 (fermata metro T-Centralen).
Stoccolma è ricca di musei.
Se voi avete tempo a disposizione e siete appassionati di arte e cultura, vi conviene acquistare la StockholmPass (dal 2016 non esiste più una card dei trasporti integrata con quella dei musei).
Per info e costi potete consultare il sito https://www.stockholmpass.com/.
Fate sempre due conti su cosa volete visitare ed il tempo che avete a disposizione.

Considerate che lo Skansen non è incluso, che diversi musei ora sono gratuiti e che i bambini/ragazzi spesso non pagano fino ai 18 anni.
La città non è enorme ed è molto ben servita.
La metropolitana è abbastanza capillare ed i treni passano ogni 3/5 minuti anche nei giorni festivi.
Ottimi sono anche gli autobus ed i tram (quest’ultimo vi servirà per raggiungere lo Skansen, il n.7).
La StockholmPass vi permetterà di effettuare diversi tipi di crociera e di utilizzare i bus sightseeing.

Ringrazio l’ente del turismo svedese VisitSweden nella figura di Karin, per aver in parte supportato il nostro viaggio.
Ulteriori informazioni anche sul sito VisitStockholm.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *