Potrebbe interessarti anche:

Rothenburg ob der Tauber, cosa vedere e quanto stare?

Un giorno è più che sufficiente, ma quando sarete lì capirete che ce ne vorrebbero di più per godere della romantica bellezza del posto, della cura nei dettagli, dell’armonia e dei colori di questo luogo, tappa imprescindibile lungo la Romantischestrasse. A mio avviso è uno dei borghi più belli della Baviera.

Non c’è una stagione ideale per recarsi a Rothenburg. Certo, sotto Natale, come nel nostro caso o in estate è maggiormente consigliato, ma il posto è talmente bello che merita tutto l’anno.

Questa cittadina ha origini antiche.

Già nel 960 d.C. ci sono i primi insediamenti in loco.
La città vive momenti di gloria contrapposti ad altri di estremo declino.
Durante la seconda guerra mondiale viene parzialmente distrutta, ma grazie a a sostegni economici giunti da tutto il mondo è tornata e splendere come un tempo.
Il paese è cinto da mura e vi si accede tramite le diverse torri presenti.
Percorrere le sue strade medievali, quasi tutte chiuse al traffico, soffermarsi a guardare le vetrine dei negozi artigianali e gustarsi un vin brulè al mercatino di Natale è quello che abbiamo fatto noi.

Ogni angolo è particolare, anche se i punti più romantici e suggestivi sono la Plönleinuna piccola piazzetta generata dal biforcarsi della strada principale, la Markt-Platz e la Rödergasse dove si trova il Romantik Hotel Markusturm, un posto dove vivere una fiaba.

Ma cosa fare a Rothenburg, oltre a passeggiare per le sue vie senza tempo?

 

Di estremo interesse è la visita del Kriminal-Museumche però in inverno osserva un orario ridotto dalle 13 alle 16 (a gennaio dalle 14 alle 16). Qui sono esposti strumenti di tortura, mezzi di detenzione e oggetti per punizioni corporali risalenti al Medioevo. Inoltre si potrà capire come si svolgeva un processo all’epoca ed anche come la polizia del tempo era in grado di schedare le persone in modo minuzioso, tramite informazioni sullo stato sociale, usi e costumi.

Altra attrattiva è girare il paese con il guardiano di notte il quale, durante l’alta stagione, vi condurrà per le vie della città. Tour in inglese e tedesco, tutte le sere alle 20 .
Poi c’è l’Historiengewölbe, il Museo di Storia, dedicato alla situazione di Rothenburg durante la guerra dei 30 anni. Si possono vedere, armi, uniformi e le antiche prigioni.
Per gli inguaribili amanti del Natale non si può non menzionare la sede principale del negozio di Käthe Wohlfahrt, dove è davvero Natale tutto l’anno! Di negozi ce ne sono diversi in paese, ma il più grande, il cui ingresso durante le festività è a pagamento (a mio avviso assurdo) si trova su Herrngasse, a fianco della Markt-Platz.

Dentro è una vera manna per i bambini, ma non solo. L’ambiente è davvero da favola, con un super albero di Natale, addobbi di ogni forma e colore e tanti omini schiaccianoci di tutte le misure. Occhio al portafoglio perchè non si compra a buon mercato.

Per rimanere in tema si può visitare anche il Deutsches Weinachts-museum, ossia il Museo sul Natale, che offre interessanti informazioni sulle tradizioni locali e su come si sono sviluppate l’arte e l’amore per le decorazioni natalizie.

come arrivare a Rothenburg ob der Tauber

Rothenburg dista circa 30 minuti d’auto da Norimberga.
L’ideale è includerla come tappa in un viaggio itinerante in auto che vi porti alla scoperta di Monaco, Norimberga e Bamberga, oppure della Romantischestrasse.
In alternativa i treni tedeschi sono molto efficienti ed hanno coincidenze da alcune stazioni italiane. Per il nord Italia, per esempio, partono da Verona.
Se partite dal centro o sud Italia, il viaggio diventa piuttosto lungo e vi consiglio l’aereo.
Air Berlin raggiunge Norimberga da Roma con uno scalo.
Oppure GermanWings, parte da Milano MXP e Roma e collega la città bavarese, sempre con uno scalo.
Tra le altre low cost non ho trovato voli dall’Italia ed è comunque difficile trovarne di diretti.
Chiedo a voi che leggete, se per caso ne sapete l’esistenza.

Rothenburg ob der Tauber, dove dormire

Noi abbiamo soggiornato in un piccolo paese a 5 minuti d’auto da Rothenburg, perchè sotto Natale i prezzi erano abbastanza elevati.
La pensione si chiama Gasthaus zur Linde e si trova nella frazione di Kirnberg.
La prenotazione è avvenuta tramite il sito booking.com, che ne garantisce l’annullamento fino a pochi giorni prima della partenza.
Tripla con colazione ad € 75,00.
Noi ci siamo trovati bene.

dove mangiare a Rothenburg ob der Tauber

Abbiamo cenato alla Gasthof Zum Breiterle, dove potete anche pernottare.
Mi sento di consigliarlo per il buon rapporto qualità-prezzo.
Un’amica mi aveva consigliato il ristorante della Gasthof Rödertor, appena fuori le mura della città. Fanno tutto a base di patate e la loro zuppa mi ha detto che è superlativa.
Ma purtroppo il lunedì è chiuso…
Va da se che tornerò con la bella stagione per vedere il paese fiorito e gustarmi la loro süppe!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *