Cosa vedere a Norimberga in un giorno: itinerario a piedi

Questo articolo fa parte di un itinerario in Europa, leggi anche:

Norimberga è la seconda città per grandezza della Baviera (dopo Monaco),

il suo nucleo medievale e comunque tutto il suo centro, si visitano agevolmente a piedi in una giornata, chiaramente musei esclusi.

Essendo arrivati in auto, abbiamo avuto il ‘problema’ del parcheggio, nel senso che, ahimè, sono tutti a pagamento Dalla loro hanno il vantaggio di essere molto centrali.

La città è circondata da antiche mura di cinta che ne racchiudono la parte piu’ vecchia.

Cosa vedere a Norimberga in un giorno – Itinerario a piedi

Il nostro tour alla scoperta della città parte dalla Weisser Turm, una delle torri d’ingresso alla città e ci immette immediatamente su una delle vie pedonali del centro, piena di negozi e centri commerciali…non è sicuramente la Norimberga che ho visto nelle foto!

Sparse per il centro ci sono diverse piantine della città ed ho subito capito che la zona più antica è quella a ridosso del castello. Quindi, abbiamo proseguito per Karolinen-str. fino alla Lorenzkirke, la chiesa di San Lorenzo, splendido monumento in stile gotico.

Lasciando la chiesa sulla propria destra si prende la Konig-str., la via che porta alla piazza del mercato ed al Rathaus.
L’Haupt-markt è la piazza principale della città ed è proprio qui che, durante il periodo natalizio, si svolge lo splendido mercatino (Christkindlesmarkt).
Vera protagonista della piazza è la ‘Schoner Brunnen’, ossia la Bella Fontana.
E’ protetta da una cancellata, con ai poli opposti due anelli che si possono girare.
C’è una leggenda riguardo a questi anelli: uno è bruno e lo si deve girare se si desidera una gravidanza; l’altro è dorato e lo si gira (3 o 7 volte…non ho capito bene) se si cerca fortuna, in generale…chiaramente c’era la fila per quest’ultimo…

Lasciando la piazza alle nostre spalle, arriveremo al Municipio ed alla relativa Rathaus-platz.
Ma cio’ che domina il tutto in assoluto è il Burg, la grande fortezza alle spalle della città. Eretto nel 1039, dal XV secolo divenne cittadella militare.
Vale la pena salire fino alle mura per godere della bellissima vista su tutta Norimberga.

Tutto il quartiere adiacente al castello presenta il classico e pittoresco stile a graticcio, spesso presente in Germania nonchè nel nord Europa.
In uno dei vicoli che dalla fortezza porta verso il centro, piu’ precisamente la Albr.Durer Str. troverete la casa del famoso pittore Albrecht Durer, considerato il maggiore esponente dell’arte rinascimentale tedesca.
Vi consiglio inoltre di perdervi per le romantiche vie della città vecchia, alla ricerca di scorci interessanti. A me sono piaciuti tanto i ponti sul fiume, con le antiche case che si specchiano nell’acqua.

Cosa vedere a Norimberga, se avete due giorni….

Se volete andare per musei, molto bello è lo Spielzeugmuseum , ossia il museo del giocattolo. Già nel Medioevo, Norimberga era rinomata per i ‘Dockenmacher’, costruttori di bambole in legno. Era un punto di riferimento importantissimo per l’arte della costruzione dei giocattoli, tant’è che tutt’ora vi si svolge un importante fiera del settore. All’interno troverete un’inestimabile collezione di bambole del 1700 e soldatini in stagno, ma anche giochi elettronici e robot, per rimanere al passo con i tempi.

Norimberga è tristemente famosa anche per cio’ che fu durante la Seconda Guerra Mondiale. Infatti, Hitler la scelse come luogo dei suoi raduni nazisti e fu proprio qui che furono promulgate le leggi raziali del 1935.
Infine la città è anche sede dell’altrettanto famoso ‘Processo di Norimberga’ effettuato dai tribunali alleati contro i criminali nazisti.
Se avete voglia, potete visitare il ‘Centro di documentazione sul Nazismo’, ospitato in una parte dei palazzi dove si tenevano i congressi hitleriani. Qui potrete vedere foto, documenti e filmati relativi alla presa del potere di Hitler, agli anni del regime ed alla sua distruzione definitiva con la fine della Seconda Guerra Mondiale.
Una visita toccante, che dovrebbero fare in tanti.

Il nostro viaggio finisce qui.
Sono stati giorni elettrizzanti, per grandi e piccini, pieni di sole e di voglia di divertirsi.
Ma Norimberga mi è piaciuta moltissimo e voglio visitarla meglio. Quindi penso che tornerò, magari durante il periodo natalizio, per viverla in un’atmosfera di magia, che solo certi posti riescono a trasmettere.

Norimberga, come arrivare

Norimberga è facilmente raggiungibile sia in auto (dista circa 700 km dal nord Italia) che con altri mezzi di locomozione.

Ryanair è il vettore più conveniente e la collega a diverse città italiane, quali Bergamo Orio al Serio, Verona, Roma (Ciampino), Bari e Palermo. E’ l’unico che collega direttamente senza scali. In alternativa, con costi più elevati, volano anche Eurowings ed Airberlin, ma sembre con scalo in un hub tedesco. Flixbus è un’ottima ed economica alternativa per viaggiare verso diverse mete in Europa, però l’unica tratta che collega l’Italia a Norimberga è quella che parte da Milano.

dove dormire a Norimberga

Noi abbiamo soggiornato qui: Apartment Del Arte Apartment. I prezzi sono buoni ed anche la posizione, anche se non è centrale.

Infine, alcuni link che vi possono aiutare nella programmazione del vostro viaggio:

Baviera Turismo
Sito dell’ente nazionale tedesco per il Turismo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *