Castello di Scipione. Visita all’antica dimora dei Pallavicino

Il Castello di Scipione si trova sulle colline parmensi, a poca distanza dal famoso centro termale di Salsomaggiore Terme.

Il piccolo borgo che lo ospita è giusto una manciata di case, ma nonostante questo l’ho trovato molto romantico.
C’è solo una strada principale, che porta dritta all’entrata del castello.

Il maniero risale all’XI secolo ed è stato costruito dai Marchesi Pallavicino. Il nome, davvero curioso, sembra derivi dal fatto che precedentemente, proprio in questo luogo, ci fosse la villa romana della famiglia del distruttore di Cartagine, ossia Scipione.

castello di scipione

Nel corso dei secoli il castello fu ristrutturato e completato con il torrione cilindrico e mura difensive più efficaci.

La particolarità del Castello di Scipione sta nel fatto che, oltre ad essere il più vecchio della provincia, è appartenuto sempre alla stessa famiglia, ossia i Pallavicino.

C’è stata solo una breve interruzione, durante la prima guerra mondiale, quando la Marchesa Clelia lo donò all’Opera Nazionale Orfani di Guerra.

Successivamente un diplomatico danese ne decise l’acquisto. Sposando poi la Marchesa Maria Luisa Pallavicino, il castello tornò nelle mani dell’antica famiglia.

L’edificio, grazie alla sua posizione strategica, riusciva a controllare molto bene la vallata e fu spesso teatro di guerre per la sua espugnazione, anche perchè i Pallavicino erano i maggiori produttori di sale della regione, tanto che ne decidevano il prezzo.

Nel Medioevo il sale era talmente prezioso che poteva venir usato anche come moneta di scambio.

Inoltre, come feudo diretto del Sacro Romano Impero, la casata poteva amministrare la giustizia, cosa non concessa ad altro feudatario, che doveva passare sempre per l’Imperatore.

Questo è tutto quello che ho imparato durante la visita guidata della durata di un’ora, svolta da personale preparato e coinvolgente. Potrete visitare molte stanze del castello, ma non tutte visto che è tutt’ora abitato.

il fantasma del castello

Non c’è castello senza il suo fantasma e quello di Scipione mantiene la ‘tradizione’. Pare infatti che almeno una volta all’anno, si aggiri fra le sue mura lo spirito del Duca di Parma e Piacenza ucciso nel 1547 da una congiura organizzata dai fratelli Alessandro e Camillo Pallavicino.

attività al castello

Oltre alle visite ad orari e giorni prestabiliti, il maniero organizza animazioni in costume per scuole e famiglie, serate a tema, ricevimenti e meeting aziendali.

E’ inoltre possibile soggiornare nelle suite del castello, per un week end romantico e di charme.

orari visite Castello Scipione

a questo link troverete tutte le informazioni per la visita: www.castellodiscipione.it/VISITE+GUIDATE

Il costo è di € 9,00 per adulto, esclusi i bimbi fino a 5 anni. Riduzioni per gruppi, scolaresche e ragazzi.

Agevolazioni per i possessori dell card del Ducato.

Un consiglio: andate in visita al castello a metà aprile o a maggio. La prima casa del borgo di Scipione, di color rosa pallido, si presenterà con un glicine meraviglioso, oppure con tanti fiorellini lilla perfettamente in tono con il colore della casa…io me ne sono innamorata!!

borgo scipione castello

come arrivare al Castello di Scipione

autostrada A1 Milano-Bologna, uscita Fidenza, poi seguite le indicazioni per Salsomaggiore fino a quando non troverete quello per il castello.

Aeroporto più vicino, Parma, servito da Ryanair.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »