Isola di Capri, cosa vedere in un giorno

Molti sostengono che Capri sia l’isola più bella d’Italia o comunque tra le più belle del Mediterraneo.

Situata a poca distanza da Sorrento e facilmente raggiungibile da Napoli e della Costiera Amalfitana, quest’isola meravigliosa, vista in piena stagione turistica, rischia di diventare un incubo.

E’ quello che è successo a me, che comunque sono andata il 9 di settembre, non a metà agosto.

La colpa la voglio dare a diverse cose, primo fra tutti il numero davvero eccessivo di turisti in visita. Orde di turisti, fiumi di turisti….anche il posto più bello diventa orribile. Poi il tempo. Cielo spesso coperto, qualche sporadica goccia di pioggia…poi anche un pizzico di sole… ma troppo poco per ravvivare la giornata.

capri marina grande

Chiusa questa parentesi, concentriamoci sui must di Capri

cosa vedere a Capri in un giorno

dal porto prendete la funicolare per arrivare in centro, nella famosa piazzetta, che onestamente non mi ha detto grandi cose.

Fatta una breve passeggiata per le sue strette viuzze, dove troverete tutte le maggiori firme del panorama italiano ed internazionale, potete proseguire per via Tragara, dalla quale potrete godere di una bella vista sui faraglioni.

Noi abbiamo preso l’autobus per arrivare alla Marina Piccola.

Il mare, nonostante il cielo parzialmente coperto, è davvero bello, caldo e pulito, ma vicino i soliti natanti e la costa presa d’assalto dagli stabilimenti balneari.

Il piccolo tratto di spiaggia libera disponibile, di sabbia grossa mista a ciottoli, è chiaramente gremita. Da qui si vedono i famosi faraglioni. Nulla da dire, panorama ineccepibile.

Dopo un bagno rigenerante, abbiamo ripreso l’autobus per Anacapri, il vero gioiello dell’isola. Da qui si gode davvero una vista stupenda e lungo le sue vie è ancora possibile scorgere quel pizzico di tradizione non intaccato dal turismo.

Ad Anacapri è possibile visitare Villa San Michele, dove il medico e scrittore svedese Axel Munthe visse per quasi 60 anni. I giardini sono stupendi ed hanno vinto il premio ‘Giardini più belli d’Italia’.

Imperdibile anche la visita della Grotta Azzurra, che noi abbiamo evitato a causa del brutto tempo.

I barcaioli del Porto di Marina Grande decidono di giorno in giorno se effettuare le escursioni, a seconda del mare.

Le prime barche partono alle 9, ma secondo me l’ora ideale è verso il mezzogiorno, con il sole a picco.

I colori che ho visto nei video e nelle foto sono incredibili, e sicuramente non mancherò di andarci la prossima volta, condizioni meteo permettendo!!

I Giardini d’Augusto sono tappa obbligata per fare delle belle foto con i faraglioni sullo sfondo. Il costo è di 1 € a persona e si affacciano sui faraglioni e dall’altra parte sulla Marina Piccola.

Via Krupp, sempre nella stessa zona, sono un insieme di tornanti fatti costruire da un ingegnere amante dell’isola che trovava scomodo arrivare alla sua villa dal porto di Marina Piccola. E’ una delle strade panoramiche più belle e spettacolari del Mondo. I tornanti sono talmente stretti che sembrano sovrapposti!!

via krupp capri

Flickr – Foto di Jerry Lai

Inoltre sono tanti i percorsi pedestri sull’isola e tutti offrono panorami eccezionali.

Uno di questi porta all’Arco Naturale, vicino alla grotta bianca. Lungo il percorso meravigliosa la vista sui faraglioni e Villa Malaparte, un’abitazione originale ed eclettica costruita a picco su di uno sperone roccioso. La casa è privata ed abitata dagli eredi di Curzio Malaparte, scrittore ed intellettuale che ne volle la costruzione.

come arrivare a Capri e come muoversi sull’isola

Con l’aliscafo, in partenza da Napoli, Sorrento e Amalfi.

Da Amalfi è particolarmente caro: più di 100,00 € a/r per 3 persone. Il costo si riduce se partite da Sorrento.
Consultate per orari e prezzi il sito della NLG —> www.navlib.it/ita/linee/
In loco si devono per forza utilizzare le funicolari o i piccoli bus che vi porteranno in vari punti dell’isola. Ci sono anche parecchi taxi, ma ve li sconsiglio, a meno chè non abbiate voglia di spendere.

L’aeroporto più vicino è quello di Napoli Capodichino.

Vi esorto a visitare Capri, che sicuramente è un posto magico, nei mesi di ottobre/novembre o da fine febbraio a metà maggio, possibilmente durante la settimana. Se invece il troppo caos non vi infastidisce, non fate caso a ciò che ho scritto.

dove mangiare a Capri senza spendere troppo

Ristorante Lo Sfizio, si trova sulla strada che porta alla villa Romana. Si può scegliere fra pizza, carne e pesce ed i prezzi sono secondo me onesti.

Link utili per la visita di Capri:

Trekking e passeggiate a Capri

Cosa fare gratis a Capri

Capri.net – tante informazioni utili sull’isola!

Capri Turismo – sito dell’ente del turismo di Capri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »