Grazzano Visconti è un borgo apparentemente medievale,

fatto costruire dal Conte Giuseppe Visconti nei primi del ‘900 attorno all’imponente castello, il quale invece risale, almeno in prima costruzione, alla fine del 1300.

dove si trova Grazzano Visconti e dove parcheggiare

Si trova a 15 km da Piacenza. L’ingresso al borgo è sempre libero. Ci sono due parcheggi gratuiti dal lunedì al venerdì, mentre il sabato ed i festivi costano 3 € per tutto il giorno.
Grazzano è completamente pedonale, quindi si può passeggiare in tutta tranquillità anche con bambini piccoli e passeggini al seguito.

cosa vedere a Grazzano Visconti

Il primo consiglio è quello di visitarlo in primavera, quando i glicini fioriscono, ed il piccolo borgo si riempie di colori. Splendidi anche alcuni roseti e la torre ricoperta d’edera. Perdetevi per le sue via di ciottoli e gustatevi l’atmosfera.

Numerose sono le botteghe artigiane e diversi punti di ristoro dove poter gustare l’ottima cucina piacentina, innaffiata dal loro vino più rinomato, il Gutturnio.

Curiosità, il fantasma Aloisa

Ma se vi recherete al borgo, dovrete prima far conoscenza con Aloisa, il fantasma del castello e beniamina del paese.
Infatti non esiste maniero senza il suo fantasma e quello di Grazzano non è da meno. La leggenda narra che sia stata una dama tradita dal marito e morta di crepacuore.

Da quel momento il suo spirito vaga per Grazzano e nel tempo è diventata la protettrice degli innamorati che spesso le lasciano piccoli omaggi.
Aloisa è raffigurata in diverse statue poste in alcuni punti del paese. Fateci caso.


Purtroppo il castello di Grazzano non è visitabile, in quanto maniero privato. E’ comunque possibile vederne i giardini (ingresso a pagamento), con visita guidata.
Le visite sono sia diurne che notturne. Qui tutte le informazioni.

Tante sono le iniziative e le sagre allestite dentro al borgo durante l’anno, un fitto calendario che culmina con le feste di Natale, quando Grazzano di veste a festa e tante sono le proposte soprattutto per chi lo visita con bambini. Qui il calendario relativo a quelle di quest’anno.

cosa vedere nei dintorni di Grazzano Visconti

Per chi volesse arricchire la propria visita, a breve distanza può visitare il castello di Rivalta, splendido maniero risalente al XV secolo. (www.castellodirivalta.it)

Foto di proprietà del sito comune.bobbio.pc.it

Oppure recarsi a Bobbio, famoso borgo medievale, con case in sasso e strette viuzze. Immancabile percorrere il ponte gobbo che attraversa il fiume Trebbia, dove si dice che San Colombano, protettore del paese, abbia sconfitto il diavolo.

Sito del comune: www.comune.bobbio.pc.it

come arrivare

Arrivare a Grazzano Visconti è molto semplice (dal nord Italia). Si deve prendere l’autostrada A1 ed uscire a Piacenza Sud. Poi seguite le indicazioni.

Per chi giunge da più lontano, conviene inserire la visita di Grazzano V. in un itinerario più ampio, che appunto potrebbe comprendere i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, ed il bel paese di Bobbio.
L’aeroporto più vicino è quello di Parma, su cui vola Ryanair collegando Cagliari e Trapani.
La compagnia vola anche su Bologna, collegandola con Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.
Da Firenze, Roma, Napoli e Salerno è comodo  anche il treno. Con Italo, spesso ci sono tariffe convenienti e la stazione più vicina servita dalla compagnia è Reggio Emilia.
Chiaramente conviene il noleggio di un ‘auto.
Io mi rivolgo spesso a Rentalcars. Potete prenotare on-line oppure telefonare. Nella seconda ipotesi, potreste riuscire a spuntare tariffe leggermente più convenienti.

Per l’organizzazione della vacanza e di un eventuale itinerario vi consiglio di consultare anche i seguenti siti: www.grazzano.it e www.valnure.info.

4 Comments

  1. chiroli massimo ha detto:

    Ciao,ho scoperto solo adesso del tuo sito fatto molto bene,capisco il motivo del lasciare il tuo lavoro da impiegata(io sono in pensione da 9 mesi) io e mia moglie siamo camperisti e pertanto siamo sempre in viaggio (circa 8 mesi all”anno) Italia+estero quando non avevamo il camper abbiamo girato il mondo in ogni sua parte(troppo bello viaggiare).Ti scrivo perché nei tuoi viaggi hai menzionato Grazzano Visconti!!!!!!(piacenza) che io detesto perché trattasi di alcune cascine rifatte x attirare turisti,ma non ho visto ancora(immagino non ci sei mai stata) una tua visita nel borgo di CASTELL”ARQUATO (Piacenza) dove noi risediamo,un paese ancora intatto e naturale,poi nei paraggi da vedere il castello di vigoleno (stupendo) dove inizia il giro dei castelli del ducato:Spero di vederti x accompagnarvi (se non siamo in viaggio).Ciao

    • Laura ha detto:

      Massimo ma che invidia!!!!! Fate benissimo, perchè la vita è breve e va vissuta in ogni attimo….io con un figlio in età scolare (ha 14 anni), faccio fatica a viaggiare al di fuori dei periodo canonici, ma ci provo ugualmente…in più io marito è titolare d’azienda, quindi non può fare proprio quello che vuole… checchè se ne dica…
      Allora su Grazzano lo so perfettamente, è stato rifatto agli inizi del ‘900 direi dal proprietario del Castello…dico bene?
      E’ molto turistico, lo so, però hanno fatto una bella cosa secondo me.
      A Castell’Arquato sono tornata 2 anni fa e l’ho riscoperto onestamente…non me lo ricordavo così bello.
      Non ne ho parlato perchè l’ho visitato superficialmente, non sono entrata alla Rocca…insomma, non mi sentivo preparata. Inoltre il tempo era lofi e le foto non mi piacevano.
      Però hai visto che parlo del Castello di Scipione e di Tabiano? Sono in prov.di Parma però non troppo lontani. Piuttosto è tanto che voglio visitare Bobbio…spero nel prossimo autunno.
      Godetevi ogni attimo, ve lo auguro di cuore. Spero tanto di avere la vostra fortuna…i miei suoceri sono in pensione, ma hanno ancora la nonna da tener dietro. I miei sono in pensione, ma non amano viaggiare…chi ha pane non ha denti e chi ha denti non a pane non ti pare??
      Un forte abbraccio!

      • massimo chiroli ha detto:

        Ciao Laura,si essere in pensione facilita viaggiare anche perché noi non abbiamo figli e purtroppo genitori,BOBBIO è una chicca spettacolare tanto che è stata chiamata la Riccione piacentina specialmente in estate e sabato/domenica , merita di essere vista(specialmente la Cattedrale) poi da vedere vicino a casa mia il castello di VIGOLENO molto piccolo e comodo da visitare (1 ora). Poi se vuoi qui vicino da vedere ci sono tante cose,comunque se vuoi info sai come trovarmi.Ciao

        • Laura ha detto:

          Anche Vigoleno l’ho visto di recente. Ci sono alcuni castelli piacentini che vorrei rivedere, ma mio marito non è molto amante di queste cose…Bobbio comunque è già in nota…ma in estate preferiamo andare al mare perchè i parenti di mio marito hanno una casa in alta Toscana che amo molto. Ancora piacere di averti conosciuto! A questo punto ti chiedo io informazioni…quest’estate farò i Paesi Baschi francesi e spagnoli. Se ci sei già stato dimmi cosa assolutamente non posso perdermi e anche qualche ristorante che valga la pena. Io mi sono fatta una lista dei posti, ma avere un parere in più non fa male. Puoi scrivermi a contatti@viaggiareconlaura.com. Grazie e buona vita 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »