Grazzano Visconti è un borgo apparentemente medievale,

fatto costruire dal Conte Giuseppe Visconti nei primi del ‘900 attorno all’imponente castello, il quale invece risale, almeno in prima costruzione, alla fine del 1300.

dove si trova Grazzano Visconti e dove parcheggiare

Si trova a 15 km da Piacenza. L’ingresso al borgo è sempre libero. Ci sono due parcheggi gratuiti dal lunedì al venerdì, mentre il sabato ed i festivi costano 3 € per tutto il giorno.
Grazzano è completamente pedonale, quindi si può passeggiare in tutta tranquillità anche con bambini piccoli e passeggini al seguito.

cosa vedere a Grazzano Visconti

Il primo consiglio è quello di visitarlo in primavera, quando i glicini fioriscono, ed il piccolo borgo si riempie di colori. Splendidi anche alcuni roseti e la torre ricoperta d’edera. Perdetevi per le sue via di ciottoli e gustatevi l’atmosfera.

Numerose sono le botteghe artigiane e diversi punti di ristoro dove poter gustare l’ottima cucina piacentina, innaffiata dal loro vino più rinomato, il Gutturnio.

Curiosità, il fantasma Aloisa

Ma se vi recherete al borgo, dovrete prima far conoscenza con Aloisa, il fantasma del castello e beniamina del paese.
Infatti non esiste maniero senza il suo fantasma e quello di Grazzano non è da meno. La leggenda narra che sia stata una dama tradita dal marito e morta di crepacuore.

Da quel momento il suo spirito vaga per Grazzano e nel tempo è diventata la protettrice degli innamorati che spesso le lasciano piccoli omaggi.
Aloisa è raffigurata in diverse statue poste in alcuni punti del paese. Fateci caso.


Purtroppo il castello di Grazzano non è visitabile, in quanto maniero privato. E’ comunque possibile vederne i giardini (ingresso a pagamento), con visita guidata.
Le visite sono sia diurne che notturne. Qui tutte le informazioni.

Tante sono le iniziative e le sagre allestite dentro al borgo durante l’anno, un fitto calendario che culmina con le feste di Natale, quando Grazzano di veste a festa e tante sono le proposte soprattutto per chi lo visita con bambini. Qui il calendario relativo a quelle di quest’anno.

cosa vedere nei dintorni di Grazzano Visconti

Per chi volesse arricchire la propria visita, a breve distanza può visitare il castello di Rivalta, splendido maniero risalente al XV secolo. (www.castellodirivalta.it)

Foto di proprietà del sito comune.bobbio.pc.it

Oppure recarsi a Bobbio, famoso borgo medievale, con case in sasso e strette viuzze. Immancabile percorrere il ponte gobbo che attraversa il fiume Trebbia, dove si dice che San Colombano, protettore del paese, abbia sconfitto il diavolo.

Sito del comune: www.comune.bobbio.pc.it

come arrivare

Arrivare a Grazzano Visconti è molto semplice (dal nord Italia). Si deve prendere l’autostrada A1 ed uscire a Piacenza Sud. Poi seguite le indicazioni.

Per chi giunge da più lontano, conviene inserire la visita di Grazzano V. in un itinerario più ampio, che appunto potrebbe comprendere i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, ed il bel paese di Bobbio.
L’aeroporto più vicino è quello di Parma, su cui vola Ryanair collegando Cagliari e Trapani.
La compagnia vola anche su Bologna, collegandola con Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.
Da Firenze, Roma, Napoli e Salerno è comodo  anche il treno. Con Italo, spesso ci sono tariffe convenienti e la stazione più vicina servita dalla compagnia è Reggio Emilia.
Chiaramente conviene il noleggio di un ‘auto.
Io mi rivolgo spesso a Rentalcars. Potete prenotare on-line oppure telefonare. Nella seconda ipotesi, potreste riuscire a spuntare tariffe leggermente più convenienti.

Per l’organizzazione della vacanza e di un eventuale itinerario vi consiglio di consultare anche i seguenti siti: www.grazzano.it e www.valnure.info.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *