Salisburgo, cosa vedere in 3 giorni, anche nei dintorni

Salisburgo, o Salzburg, Patrimonio Unesco e capitale della regione del Salisburghese, in Austria,

si presenta in uno scenario naturale di tutto rispetto, attraversata com’è dal fiume Salzach.

A parte la città, piccola, graziosa, ma densa di attrazioni ed eventi, si possono visitare i suoi dintorni, carichi di fascino e bellezza, tra laghi, castelli e scenari spettacolari.

cosa vedere in 3 giorni a Salisburgo – e dintorni

Appena arriverete in centro, noterete subito la fortezza arroccata che vigila sulla città. E’ l’Hohensalzburg, costruita sul Festungsberg nel Medioevo ed arrivata a noi praticamente intatta.

E’ visitata ogni anno da quasi un milione di persone, che la raggiungono comodamente con la funicolare o a piedi tramite un sentiero.

Attualmente il castello è sede degli uffici del Sindaco e nella splendida Sala dei Marmi spesso vengono celebrati i matrimoni civili.

A parte la fortezza, tutte le altre principali attrazioni di Salisburgo sono situate nel centro storico, come la Casa Natale di Mozart, che troverete lungo la Getreidegasse al civico 9, e la sua abitazione (ora museo) nell’attuale Marktplatz, dove visse e lavorò, componendo gran parte delle sue opere più famose.

Di seguito il link con ulteriori informazioni –> Mozart, casa Natale

 

Non meno interessante è la visita al Castello Mirabell.

Un tempo di proprietà della famiglia Imperiale ed in seguito ceduta alla città di Salisburgo.

I giardini sono la principale attrazione e sono aperti al pubblico che li può visitare gratuitamente.

Rimanendo in centro, non può mancare la visita al Duomo della città, nella cui fonte battesimale fu battezzato Mozart.

La Stiftkirche St. Peter o Abbazia di San Pietro è un altro importante edificio religioso della città.

Adiacente si trova il Cimitero di St. Peter (Petersfriedhof), dove riposano personaggi illustri come l’architetto italiano Santino Solari e Nannerl Mozart, sorella di Amadeus.

E’ possibile altresì visitare le catacombe, principale attrazione del luogo.
Altro palazzo di importanza storico-culturale è la ‘Residenz zu Salzburg’, ubicato sull’omonima piazza (splendida la fontana barocca).

Nel Medioevo residenza di vescovi ed arcivescovi, è ora utilizzata per convegni internazionali e ricevimenti ufficiali.

getreidegasse salisburgoMa Salisburgo non ha ancora finito di stupirci.

Il Glockenspiel (carillon), in Mozartplatz, suona tutti i giorni le sue 35 campane alle ore 7,00 – 11,00 – 18,00. Quasi imperdibile per chi ha bimbi al seguito.
Agganciandomi all’ultima frase, non perdetevi lo Zoo ed il Museo di Scienze Naturali.

Quest’ultimo ospita uno degli acquari più belli d’Europa.
Infine, passeggiate in tutto relax lungo la Getreidegasse, la famosa via con le bellissime insegne in ottone!

Salisburgo, cosa vedere nei dintorni

Spostandoci leggermente dal centro città, ci sono alcune attrazioni estremamente interessanti che consiglio caldamente.
La prima è la visita al Castello di Hellbrunn, fatto costruire dal principe ed arcivescovo Markus Sittikus, grande amante dello stile ed arte italiani. Infatti diede l’incarico proprio al Solari, che realizzò per lui questo splendido maniero.

La principale attrazione sono i suoi ‘giochi d’acqua’ particolarmente gradevoli durante le giornate estive.

Infatti, la residenza era utilizzata principalmente per eventi mondani più che come dimora, e la nobiltà dell’epoca era particolarmente divertita dall’ingegno del proprietario che sapeva divertirli con questi straordinari giochi, frutto dell’ingegneria idraulica di architetti ed artisti dell’epoca.

Meraviglioso anche il ‘Teatro di Pietra’ il più antico teatro all’aperto d’Europa.
La seconda attrazione vicino alla città che merita a mio avviso una visita, sono le Miniere di Sale di Hallein.
Sono le miniere visitabili più antiche del mondo.

La visita dura circa un’ora e un quarto, vi verranno dati abiti adatti per poter scendere tramite uno scivolo fino a 250 mt sotto terra.

E’ un’esperienza particolare, che sicuramente entusiasmerà i bambini, che sono ammessi a partire dai 4 anni di età.
Di seguito alcune informazioni pratiche per la visita della città di Salisburgo.

come muoversi a Salisburgo

Se rimanete in città alcuni giorni, vi conviene acquistare la Salzburg Card, una carta che vi permette di l’utilizzo illimitato dei mezzi di trasporto e l’entrata gratuita a tutti i siti di maggiore interesse.
La sua durata varia dalle 24 alle 72 ore e sono previsti sconti per i bambini.

Per la ricerca dell’alloggio io mi ero rivolta all’ente del turismo austriaco, ma al giorno d’oggi mi muoverei con booking.com o homelidays.

Di seguito allego il seguente link, davvero completo su tutte le attrazioni della città, con prezzi e siti internet di riferimento aggiornati per l’anno in corso:
www.salzburg.info/bdb02_sehenswertes/attrazioni.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »