Santuario di Monte Lussari, come arrivare

Se scrivo di Monte Lussari è solo merito della mia amica di rete Danila, friulana doc, che mi ha permesso di conoscerlo.

Dovendo percorrere parecchia strada per raggiungere il paese di Hallstatt, in Austria ( a questo proposito vi allego l’articolo),

Hallstatt: cosa vedere nel villaggio austriaco più bello

ho pensato di spezzare il viaggio fermandomi in questo delizioso paesino montano.

Infatti, digitando su google, Santuario Monte Lussari come arrivare, risultava perfettamente inseribile nel nostro itinerario. Era un’ottima occasione per visitarlo, visto la bella giornata di sole!

Di seguito qualche informazione pratica sulla nostra visita.

Santuario di Monte Lussari, come arrivare

Questa zona è praticamente equidistante da Slovenia ed Austria. Ci troviamo quasi al confine, ad un pugno di km da Tarvisio.

Infatti, per raggiungere Monte Lussari, dovete prendere l’autostrada A23 Palmanova-Tarvisio ed uscire a Tarvisio.

Poi seguite le indicazioni per la fraz. Camporosso, dove troverete la cabinovia del Lussari.

La zona è molto ben segnalata e non avrete alcun problema a trovarla.

Ai piedi della cabinovia si trova un grande parcheggio gratuito. Durante i week end è consigliabile arrivare presto perchè il Lussari è anche una zona sciistica molto importante, di conseguenza frequentata, specie nei fine settimana.

In alternativa, fate come abbiamo fatto noi, arrivate per pranzo. A quell’ora in genere c’è sempre qualcuno che scende ed un posto per l’auto dovreste riuscire a trovarlo.

santuario monte lussari come arrivareLa telecabina per il Monte Santo Lussari costa € 14,00 a/r per persona, ma sono previste riduzioni per junior, famiglie e senior.

Nel nostro caso, essendo una famiglia di 3 componenti paganti, ci hanno applicato la tariffa ridotta, ossia € 10,50 a persona.

I bambini entro i 10 anni e gli over 75 hanno la gratuità.

Potete trovare maggiori informazioni sul sito ufficiale dell’ente di promozione turistica –> www.promotur.org/Montagna-neve/Ticket-Skipass-Tariffe-Pedoni

Attualmente la cabinovia è aperta dalle 9 alle 16, ma vi consiglio di consultare sempre il sito www.promotur.org/Montagna-neve

per essere aggiornati sulle condizioni delle piste e sugli orari di apertura degli impianti.

Il viaggio in telecabina dura poco più di 10 minuti e già salendo comincerete ad intravedere questo borgo pittoresco, davvero una piccola gemma tutta italiana.

monte santo lussari

Una volta scesi, vi troverete il paese di fronte e lo spettacolo che avrete davanti agli occhi sarà superlativo. Chiaramente il tempo sereno ci ha avvantaggiati, perchè il contrasto tra il cielo azzurro ed i tetti coperti di neve di Monte Lussari sono lo scenario perfetto per fare foto.

La visione è quasi a 360° e spazia sulle più belle cime delle Alpi Giulie.

Per raggiungere il Santuario del Monte Lussari, dovete entrare in paese e poi deviare sulla sinistra, ma non vi potete sbagliare, basta che teniate d’occhio il campanile della chiesa.

La leggenda vuole che la parrocchia sia stata fondata sul luogo dove comparve, nel XIV, secolo la statuetta di una Madonna con Bambino. Purtroppo dell’edificio originale non rimane traccia. La chiesa fu nuovamente costruita tra il XVI ed il XVII secolo.

Agli inizi del 1800 fu colpita da un fulmine e fu successivamente bombardata durante la I Guerra Mondiale.

Con il Giubileo del 2000, è stata completamente rinnovata ed ora godiamo del suo massimo splendore.

A questo link trovate gli orari delle Sante Messe: www.turismofvg.it

Alle spalle della chiesa c’è una grande collina. Con la neve non non siamo saliti in cima, perchè sarebbe stata difficile la discesa (ma non impossibile), però da lì si ha una vista davvero incredibile su tutto l’arco alpino.

Il paesino di Monte Lussari è attraversato da un’unica strada principale.

Percorretela tutta da parte a parte (ci vorranno 10/15 minuti) e scegliete la taverna o la locanda che preferite fra quelle presenti. Troverete anche qualche negozio di souvenir…ma proprio un paio.

dove mangiare a Monte Lussari

Noi abbiamo pranzato al Rifugio al Convento.

I prezzi sono buoni, il servizio veloce e la qualità media.

Hanno davvero un grande afflusso di gente, però anche senza prenotazione si riesce a trovare…magari evitate il momento di punta ecco.

Sempre presso di loro, alla Locanda al Convento, è possibile soggiornare.

Ci sono comunque altri ristoranti e strutture ricettive, non moltissime visto le ridotte dimensioni del paese.

Se posso darvi un consiglio, io una notte la passerei a Monte Lussari. Potreste godervi il posto quando gli impianti non sono più in funzione, quindi con molta meno gente.

Inoltre, vedere il paese illuminato di sera…magari con la neve…o al crepuscolo…per chi come me ama fotografare…sarebbe come andare a nozze!!

cose fare a Monte Lussari (di giorno e di notte)

monte santo lussari

L’incredibile bellezza del panorama di Monte Lussari

Chi ama il trekking e lo sci alpinismo, può percorrere il sentiero del Pellegrino, che da valle porta fino a monte. E’ un percorso esterno all’area sciistica, gestito comunque dall’agenzia regionale Promotur e che non si intreccia con le altre piste da sci.

La risalita può essere effettuata sia di giorno che di sera, in questo caso solo il martedì ed il venerdì, quando la cabinovia apre anche dalle 19 alle 22,45.

Non è in alcun modo possibile scendere in notturna dalla pista di Prampero, la principale che parte da Monte Lussari, ma solo dal sentiero del Pellegrino.

Ulteriori e più complete informazioni sui siti ufficiali:

www.promotur.org

www.turismofvg.it

 

 

 

 

4 Comments

  1. Alessandra ha detto:

    Ci siamo stati qualche anno fa in estate… Da lì il panorama è veramente spettacolare😍😍😍

  2. maria millarte ha detto:

    Una chicca davvero questo posto che sicuramente sarà adatto per gli amanti dello sci e non solo. Mi piacerebbe andarci, credo che anche d’estate conservi il suo fascino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »