Escursioni in estate: consigli e suggerimenti per affrontare il caldo

La stagione estiva è un ottimo momento per fare un’escursione,

ma ci sono molti aspetti da considerare. Le belle giornate infatti cedono il passo alle alte temperature: il caldo può mettere a dura prova il fisico, per questo è importante prendere tutte le precauzioni necessarie.

Suggerimenti e consigli utili

L’estate è tornata e con essa il caldo. L’escursionismo è un ottimo modo per godersi la natura e allo stesso tempo fare un po’ di esercizio fisico. Tuttavia, le escursioni in estate possono essere impegnative a causa del caldo, quindi è importante affrontarle in modo responsabile.

Se avete intenzione di fare un’escursione quest’estate, ecco alcuni consigli che vi aiuteranno a stare al sicuro mentre vi godete la vostra avventura all’aperto.

Attenzione all’orario

Le prime ore del mattino sono solitamente più fresche rispetto alle ore più tarde della giornata, quindi uscite presto prima che le temperature si alzino troppo. L’ideale sarebbe riuscire a evitare le ore più calde della giornata. Svegliarsi presto non piace praticamente a nessuno, eppure ha numerosi benefici.

Riuscire a iniziare l’escursione alle 6 del mattino vi permetterà di non ritrovarvi sotto al sole cocente di mezzogiorno. Per sfuggire al caldo, inoltre, è meglio prediligere abiti di colore chiaro, che non assorbano il calore del sole quanto quelli scuri.

Ascoltate il vostro corpo

Non spingetevi più in là di quanto non siate in grado di fare in quel momento. Quando siete fuori al caldo, il corpo può darvi dei segnali che indicano che è ora di fare una pausa. Ad esempio, se iniziate ad avere vertigini o giramenti di testa, è segno che il vostro fisico ne ha abbastanza.

Lo stesso vale per il surriscaldamento: se sentite che state sudando troppo e non riuscite a rinfrescarvi, è il momento di interrompere l’escursione e trovare un po’ d’ombra. Se poi avvertite dei dolori muscolari o di tipo analogo, valutate se è il caso di continuare o meno. Prima di cimentarvi in un’escursione comunque è bene che vi accertiate delle vostre condizioni generali.

Può capitare di sentire dolore all’altezza delle ginocchia, ma in caso è consigliabile informarsi circa le cause dei dolori articolari, per capire se si tratta di affaticamento o di altro. Non sottovalutate nemmeno la salute dei vostri piedi: delle scarpe non idonee ad esempio potrebbero far male e causare fastidiose vesciche.

Idratatevi prima, durante e dopo l’escursione!

È bene bere molta acqua prima di partire per l’escursione; circa due litri dovrebbero bastare. È utile anche portare con sé delle confezioni sostitutive di elettroliti che contengono sodio, potassio e magnesio: si tratta di minerali essenziali che aiutano a regolare l’equilibrio di elettroliti nel corpo. Assicuratevi anche di bere molta acqua durante e dopo l’escursione.

Muoversi e faticare molto quando le temperature sono alte porta a perdere infatti moltissimi liquidi, che vanno correttamente reintegrati.

Preparatevi ad affrontare il sole

Questo significa innanzitutto indossare una protezione solare almeno 30 minuti prima di uscire, in modo che venga assorbita completamente dalla pelle prima di iniziare l’attività alla luce diretta del sole. In secondo luogo, è bene munirsi di un cappello che possa proteggere la testa dal calore. Meglio se provvisto di visiera, così da schermare anche gli occhi e non affaticarli troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Viaggiare con Laura cookie funzionali e di terze parti per il suo funzionamento. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. clicca qui per sapere quali cookie usiamo

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi