Consigli per viaggiare in auto in libertà

I tour on the road rientrano tra le esperienze di viaggio più belle e divertenti che si possano vivere,

ma presentano insidie e inconvenienti a cui è bene prestare attenzione. Ecco perché è utile stilare in anticipo una lista delle precauzioni da adottare e degli aspetti a cui pensare per essere certi di affrontare un viaggio indimenticabile.

Per esempio, se ci si sposta con un’auto presa a noleggio, è bene verificare sempre lo sportellino del carburante in anticipo, sia per capire da che lato del veicolo si trova, sia per scoprire in che modo si apre (ed evitare di perdere troppo tempo in occasione dei rifornimenti).

Come scegliere il noleggio auto

Nel momento in cui si ritira la macchina presso il noleggio, conviene domandare anche una chiave di scorta, da tenere in un posto differente da quello in cui si trova la prima chiave. Ma a proposito: come si sceglie l’agenzia di noleggio auto? Un ottimo modo per risparmiare è quello di affidarsi a easyterra.it, un servizio online di comparazione dei prezzi che mette a confronto le tariffe dei big del settore, come Hertz o Europcar, ma anche delle agenzie locali. Gli utenti, così, possono scoprire quanto spenderebbero per i vari modelli di auto a disposizione e trovare in un solo clic l’offerta più vantaggiosa.

I suggerimenti per un viaggio in macchina perfetto

Nel caso in cui si abbia in mente di affrontare percorsi abbastanza isolati o addirittura in aree remote, è probabile che ci siano punti in cui la radio non prende. Per contrastare il silenzio è sufficiente caricare una compilation dei propri brani preferiti su una chiavetta, in modo da avere a disposizione la colonna sonora che si desidera in qualunque posto ci si trovi. Occorre tener presente, inoltre, che in occasione dei viaggi in auto non è mai semplice prevedere quanto tempo ci vuole tra una tappa e quella successiva. Gli imprevisti che si possono verificare sono numerosi: una strada bloccata, un incidente o del semplice traffico. Proprio per questo motivo è meglio non stabilire dei ritmi troppo serrati, perché c’è il rischio di dover saltare qualche tappa se non si fa in tempo a raggiungerla. Il che di per sé non sarebbe un problema, se non comportasse la cancellazione di una prenotazione di una camera in hotel, magari con la perdita della caparra che è già stata versata.

Le precauzioni da adottare

Tra le altre precauzioni che è necessario adottare in previsione di un viaggio in macchina c’è quella relativa al controllo delle gomme. Si tratta di un accorgimento che è necessario sia che si opti per un veicolo a noleggio, sia che si viaggi a bordo della propria auto. La pressione degli pneumatici deve essere verificata con attenzione prima della partenza: la prudenza in questi casi non è mai troppa, e permette di accertare che le gomme non siano lisce ma gonfie. Inoltre, qualora l’auto disponga di un ruotino di scorta, è sempre preferibile farne a meno per ricorrere a una gomma vera, sempre che ci sia abbastanza spazio per tenerla.

I viaggi in autostrada

Per i viaggi in autostrada è utile fare buona scorta di monete e spiccioli, per evitare brutte sorprese al casello. A proposito: a volte i pedaggi sono molto più costosi di quello che si potrebbe immaginare, ed è necessario essere preparati evitando di andare in giro con i soldi contati. Ciò è indispensabile soprattutto se ci si trova al di fuori dei confini italiani, magari in Paesi in cui non tutte le carte di credito vengono accettate. E a proposito di viaggi in autostrada, non si può fare a meno di tenere a portata di mano il numero di telefono da contattare se si ha bisogno dell’assistenza stradale. È ovvio che si spera di non rimanere con la macchina in panne, ma prevenire è meglio che curare: ritirando il veicolo, ci si deve ricordare di memorizzare tra le chiamate rapide il numero da comporre per ottenere assistenza. A proposito: lo stesso si dovrebbe fare anche con il numero della compagnia assicurativa e con il numero da chiamare per bloccare una carta di credito rubata.

Le ultime accortezze prima di mettersi in viaggio

Nel baule non dovrebbero mai mancare una giacca a vento e una felpa con il cappuccio, non solo quando si viaggia in inverno, ma anche in tutte le occasioni in cui si prevedono significativi sbalzi di temperatura tra il giorno e la notte. Non è detto che al clima mite di una città corrispondano temperature gradevoli nelle località successive. Senza che occorra andare in montagna, anche al mare o al lago può accadere che le temperature siano più basse del previsto. E di certo proseguire il resto del viaggio con il mal di gola o con la tosse non è un piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Viaggiare con Laura cookie funzionali e di terze parti per il suo funzionamento. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. clicca qui per sapere quali cookie usiamo

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi