Dove mangiare a Nizza (socca e non solo)

Domanda comune quando ci si reca in un posto nuovo,

il chiedersi dove mangiare, cosa e quali sono le tipicità.
Su dove mangiare a Nizza ho avuto diverse risposte, grazie ad un’amica che ha parenti in città.

Così, non solo mi ha guidato verso le trattorie più genuine, ma anche verso i posti con il giusto rapporto qualità prezzo e quei ristoranti o pasticcerie dove assaggiare le prelibatezze locali.

Anche se siamo stati solo 2 giorni, siamo riusciti ad assaggiare la socca, a gustarci i macarons migliori della città, ed a cenare in un locale molto francese.

Vi racconto tutto qui di seguito.

Dove mangiare a Nizza (socca e non solo)

Ormai, viaggiare per me vuol dire anche sedersi in ristoranti locali e gustare alcuni piatti tipici del posto che visito.

So che anche per molti di voi è così. Così penso che questa breve lista di locali nizzardi potrebbe esservi utile.

Partiamo con il luogo che mi hanno consigliato per mangiare la socca migliore di Nizza,

Chez Pipo

Innanzitutto che cosa è la socca? E’ una farinata di ceci, molto sottile, che viene servita semplice oppure guarnita.

Noi l’abbiamo assaggiata per esempio con le alici. Buona, ma forse un tantino saporita…La socca è un’ottima idea per mangiare qualcosa di tipico e decisamente economico. E’ un po’ come la nostra pizza insomma, che all’estero non si può proprio avvicinare visto i prezzi smisurati a cui la propongo (fino a € 18,00!!).

Chiaramente ci sono tantissimi locali che propongono questo piatto tradizionale, ma se cercate dove mangiare a Nizza la socca, Chez Pipo è sicuramente uno dei migliori.

Si trova alle spalle del vecchio porto, un po’ all’interno rispetto al mare.

www.chezpipo.fr

La P’tite Cocotte

Ci troviamo nella Vieille Ville ossia la vecchia Nizza, in Rue Saint-Augustin n.10

Questo localino è un vero bijoux che se non conosci, forse nemmeno lo vedi. Propone piatti della cucina francese, cucinati davvero bene, in porzioni non abbondanti ma che ti sfamano. E’ molto piccolo, quindi conviene o prenotare, o arrivare all’apertura, specie durante l’alta stagione.

In estate disponendo di una piccola veranda esterna, si può pranzare/cenare anche all’aperto.

Assolutamente consigliato!

Prenotabile direttamente oppure anche con The Fork.

Le Sens

Un altro ristorante tradizionale e di gusto, non troppo costoso per quello che offre. Si trova in Rue Pastorelli, a circa 500 m a piedi dall’elegante Place Massena. Sempre consigliato da italiani che ci abitano, lo proverò sicuramente la prossima volta che andrò.

Dal sito potete vedere che fanno menù fissi con costi diversi a pranzo e cena.

www.les-sens-nice.fr

La Favola

Per chi dovesse domandarsi dove mangiare a Nizza ‘cucina italiana’, La Favola potrebbe fare al caso suo. Si trova in angolo con Cours Saleya, uno dei luoghi più belli della città. Le porzioni di pasta sono super abbondanti, con una ci si mangia in due. E’ sempre molto pieno e non prendono prenotazioni, quindi, chi prima arriva meglio alloggia ;).

Non l’abbiamo provato personalmente proprio perchè la fila di attesa era troppo lunga e mio figlio non aveva voglia di aspettare 🙁

Van Diemen’s Australian Pub

Ecco, voi direte: cosa c’entra con Nizza un pub australiano? Eh…cosa c’entra… quando hai un figlio adolescente affamato alle 9 di sera, cerchi il primo ristorante che soddisfi al 100% i suoi gusti e che abbia posto da sedersi. Ecco perchè abbiamo scelto questa birreria, della quale però posso parlare solo bene. E’ un locale nuovo, arredato con gusto, che propone un po’ di tutto, in linea chiaramente con quello che è.

Qui non si mangia francese, ma sandwiches, hamburgers, steaks e quant’altro. Le birre sono tante e buone, i prezzi un po’ alti. Si parla solo in inglese, il personale è molto amichevole e, al piano superiore, si canta e suona dal vivo, anche se non so se tutte le sere.

Per una serata giovane ed alternativa è sicuramente una buona idea.

van-diemens.fr

Gare du Sud

La vecchia stazione nizzarda ha riaperto pochi anni fa, diventando un luogo totalmente diverso da quello originario per le sue funzioni, ma mantenendo l’aspetto molto simile a quello del secolo scorso. Qui troverete non uno, ma tanti ristoranti che propongono ogni tipo di cucina, in un ambiente moderno e tradizionale allo stesso tempo.

Noi ci siamo seduti alla trattoria italiana, invogliati da un tiramisù ed una panna cotta ai quali non siamo proprio riusciti a resistere. €5,00 a porzione, ottima qualità negli ingredienti utilizzati e personale anche italiano. Ma qui si può mangiare davvero di tutto, dalle ostriche ai panini, alla cucina nizzarda etc.

Ci torneremo sicuramente la prossima volta, anche se i prezzi non sono tra i più economici.

Patisseries LAC

Anche se il personale non è dei più simpatici, in questa pasticceria (a dire il vero ce ne sono 3 a Nizza) potrete gustare dei macarons eccezionali. Per chi non sapesse cosa sono, si tratta di pasticcini tipici francesi, di origini antiche, composti da due gusci di meringa e ripieni di crema a vari gusti e, a seconda del gusto, cambia il colore del macarons. Alla fragola sono rosa, al limone gialli e così via.

Noi abbiamo assaggiato diversi gusti, ma quelli al cocco ed al caramello al burro salato sono stati il top per me.

www.patisseries-lac.com

La Merenda

Questo è un posto particolare, in cui non sono stata, ma che ho ‘scovato’ su uno dei giornali di viaggio che leggo da tempo.

Forse non tutti conoscono Dominique Le Stanc. Si tratta dello chef che per lungo tempo ha lavorato nel ristorante dell’hotel Negresco, uno dei più prestigiosi della Costa Azzurra, facendogli guadagnare 2 stelle Michelin.

Forse stanco di dover essere sempre al top, ed anche per volere della moglie, ha abbandonato quel mondo stimolante, ma anche molto stressante e competitivo, per aprire una sua piccola attività nel cuore antico di Nizza.

In Rue Raoul Bosio n.4, a metà strada fra Place Massena e Cours Saleya, La Merenda è un luogo che, in un articolo su dove mangiare a Nizza, non può mancare. Pochi tavoli, ambiente informale ma curato, cucina di altissimo livello ma semplice, ingredienti freschi, comprati quotidianamente nei tanti mercati nizzardi.

Il conto mediamente è sui 30€ a persona ed il ristorante è aperto dal lunedì al venerdì con orari: 12-14 e 19-21.30.

Non è possibile prenotare, non si può pagare con carta di credito. Se la tirano un po’…? Forse sì, ma vista la gente in fila ogni giorno per potervi mangiare, forse vale la pena testare di persona prima di giudicare 🙂

Ancora grazie ad Antonia Maringoni per tutti i suoi suggerimenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Viaggiare con Laura cookie funzionali e di terze parti per il suo funzionamento. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. clicca qui per sapere quali cookie usiamo

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi