Come guadagnare con un Travel Blog

Di articoli in materia ne sono stati scritti davvero tanti,

quindi diventa difficile essere originali e dare consigli nuovi per guadagnare con un blog di viaggi.
E’ circa un anno e mezzo che mi dedico costantemente al mio sito ed attualmente non posso certo dire di vivere di questo.

Però una cosa è certa: più ci si dedica e più la nostra passione per i viaggi può divenire una rendita.

Il ’tutto, subito e bene’ non è contemplato. Ci vuole tanta pazienza, dedizione, lavoro duro, inventiva ed anche una buona dose di fortuna (quella serve sempre).

Ecco i miei consigli per vivere della tua passione per i viaggi attraverso il blog, chiaramente basati su esperienza personale

Come guadagnare con un travel blog

Ci sono vari modi per riuscire a monetizzare il tuo sito. Inizialmente le entrate saranno esigue, ma piano piano cresceranno, in linea con le visite del tuo blog.

come guadagnare con blog di viaggi

Ah, cosa molto importante: per essere visibile devi prima di tutto essere credibile e scrivere contenuti di qualità. Il tutto utilizzando la SEO, ossia un tipo di scrittura basata su parole chiave che gli utenti digitano nella ricerca. E’ molto importante perdere un po’ di tempo in questo altrimenti rischi di scrivere tomi che non verranno letti da nessuno (e non ti sarà possibile guadagnare con il tuo blog).

Cominciamo con il primo modo che ho utilizzato io: gli articoli sponsorizzati.

Ti vengono commissionati da enti esterni (come eDreams per esempio), che ti contattano in base a loro parametri interni (e su questo influisce sicuramente la tua visibilità). Non accettare di scrivere articoli vuoti o troppo superficiali.

Devono avere contenuti validi, veri, possibilmente frutto di esperienze personali. In questo modo creerai valore e chi ti leggerà lo farà volentieri, anche se l’articolo sarà sponsorizzato.

Prepara una tua tabella prezzi e differenzia il costo a seconda che l’articolo sia scritto da te o da altri.

In tutti i casi, non esagerare con questo tipo di articoli, anche per differenziare gli introiti.

Passiamo quindi al secondo modo che puoi utilizzare per guadagnare con un travel blog: vendere spazi pubblicitari.

Magari hai soggiornato in un hotel o in un appartamento (anche prenotato online con eDreams per esempio), dove ti sei trovato particolarmente bene. In questo caso la struttura potrebbe aver piacere a comparire sul tuo sito, perché le dà maggiore visibilità. Inoltre, essendo tu un blogger con una buona credibilità, avrai lettori che si fideranno di te e saranno incentivati ad andare in quella struttura.

Consiglio: non sponsorizzare luoghi in cui non sei stato ma, se decidi di farlo, sincerati con i giudizi su internet che la struttura sia valida. Ricordati, tu ci metti la faccia.

Anche qui, puoi decidere se far pagare un forfait annuale o una cifra tutti mesi. Attenzione in questo caso, perché se le collaborazioni diventano continuative, potrebbe essere necessario aprire la partita iva. Informati bene!

Altro modo che io utilizzo per monetizzare il mio sito web è l’affiliazione.

In cosa consiste?

Quando ti trovi bene nelle prenotazioni online di servizi alberghieri, voli, trasporti e quant’altro, puoi proporli ai tuoi utenti a livello informativo e contemporaneamente guadagnare tu stesso sulla vendita di questi servizi.

come guadagnare con travel blog

In genere si utilizzano portali ed è possibile affiliarsi ad essi. E’ il caso di https://www.edreams-partners.com/it/. Nel momento in cui ti viene concessa l’affiliazione, potrai inserire un link (che sarà identificativo del tuo blog) all’interno dell’articolo che permetterà ai tuoi utenti di prenotare il servizio direttamente dal tuo sito e tu guadagnerai una percentuale sulla vendita!

Non solo: tu stesso potrai prenotare ed avere un ritorno sulle tue prenotazioni. Questo secondo me è il modo più semplice e meno invasivo che puoi utilizzare. Il tuo blog resterà ‘pulito’ e tu fornirai un servizio di qualità.

Infine, se il tuo sito assume una certa autorevolezza, puoi essere contattato da altri blogger che ti chiedono di pubblicare un articolo scritto da loro, oppure di inserire un back link del loro sito all’interno del tuo sito.

Anche questi sono servizi che hanno un costo.

Insomma, come vedi è possibile guadagnare con travel blog in vari modi.

Ci vuole solo tanto impegno e costanza, perché la bacchetta magica non ce l’ha nessuno.

Immagini Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »