I 10 borghi più belli di Francia (+10)

E’ da tanto che ho in mente di scrivere un articolo sui borghi più belli di Francia,

ma per un motivo o per un altro ho sempre rimandato. Durante gli ultimi 20 anni, mi sono recata tantissime volte in questo Paese d’Oltralpe, seguendo sempre itinerari differenti, alla ricerca non solo dei sui borghi più belli e romantici, ma anche di quelli sconosciuti e particolari.

Infatti, un articolo che parli dei 10 borghi più belli di Francia è davvero riduttivo. Io qui ne ho selezionati 20 e vi dirò che ho dovuto ometterne alcuni e che comunque mi mancano ancora parecchie regioni di questo affascinante Paese. Sono comunque sicura di fornirvi una lista che comprende borghi che vi saranno anche sconosciuti. Magari poi mi saprete dire.

I 10 borghi più belli di Francia (+10)

Per non è essere discriminante, la mia lista sarà in ordine alfabetico 🙂

  • 1° Ainhoa (Nuova Aquitania, Paesi Baschi Francesi) Incluso nella lista dei villaggi più belli di Francia, non può mancare se visiterete questa regione, praticamente al confine con la Spagna. Le case sono a graticcio ma con linee più regolari rispetto a quelle che troverete in Normandia, ed il colore predominante è il rosso, anche se non mancano quelle in verde, marrone o turchese. Una piccola perla da non perdere!
  • 2° Beuvron-en-Auge (Normandia) – Piccolo borgo nel nord della Francia, con case a graticcio ed una bella piazza centrale. E’ annoverato fra i più bei villaggi di Francia e vi posso assicurare che non rimarrete delusi dalla visita. Si trova lungo la strada del sidro, una bevanda fra le più diffuse in questa parte del Paese. Di questo particolare percorso ne parlo in un articolo dedicato:

La via del sidro in Normandia. Il nostro itinerario

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

  • 3° Brantôme (Perigord Vert, Dordogna, Nuova Aquitania ) – Ammetto che il caso voglia che sia fra i primi borghi più belli di Francia, non solo perchè comincia con la lettera B, ma anche perchè sia oggettivamente fantastico. Adagiato placidamente sul fiume Dronne, oltre che passeggiare per il suo grazioso centro, visitatene l’abbazia e noleggiate una barchetta per fare un giro fra le acque pulite del corso d’acqua.
  • 4° Bormes les Mimosas (Var, Costa Azzurra) Un villaggio arroccato alle spalle del mare turchese di Le Lavandou. Stradine di ciottoli ed in parte pedonali, colori sgargianti sia su alcuni muri delle case, che nelle imposte, botteghe artigiane. Un piccolo gioiello arcobaleno, da visitare in ogni periodo dell’anno. A febbraio si tiene la Festa della Mimosa, un evento molto atteso che tocca anche altri piccoli paesi collocati proprio sulla ‘strada della mimosa’. Indubbiamente fra i 10 paesi più belli di Francia.
  • 5° Collonges La Rouge (Corréze, Nuova Aquitania) Scoperto per caso mentre navigavo su internet, questo piccolo paese è una vera chicca tutta francese. Mattoni rossi che contrastano con i pergolati di glicine e vite, qualche bottega artigianale ed alcune chiese. Non può mancare durante un vostro viaggio in questa zona di Francia ed è sicuramente fra i borghi più belli (e curiosi) di tutto il Paese!
  • 6° Domme – (Perigord Noir, Dordogna, Nuova Aquitania) – Il Perigord Noir è uno dei luoghi più affascinanti di tutta la Francia e proprio qui, dove noi italiani arriviamo a stento, c’è un’altissima concentrazione di villaggi di una bellezza pazzesca. Ne parlo anche in un articolo dedicato tutto a loro.

Perigord Noir, cosa vedere. I paesi più belli

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

  • 7° Eguisheim (Alsazia) – Eletto ‘villaggio più amato dai francesi’ nel 2013, è un paese di piccole dimensioni e dalla forma concentrica. Le case a graticcio dai colori intensi, sono una più bella dell’altra. Gatti sonnacchiosi, una piazza che pare fatata ed i nidi delle cicogne mi fanno dire senza esitazione che Eguisheim sia fra i 10 paesi da visitare in Francia assolutamente.
  • 8° Île-de-Bréhat (Bretagna) Avete letto giusto, è un’isola, ma non posso mancare di inserirla nella mia lista. Sarà che l’abbiamo vista col sole e che era estate, ma questo luogo è magico. Giardini in tinta con cancelli e persiane, casette che sembrano di marzapane, antichi mulini che si scoprono con le maree e panorami davanti ai quali non puoi che commuoverti. La Bretagna per me è ciò che di più bello può offrire la Francia e quest’isola è la sua quintessenza.
  • 9° Kaysersberg (Alsazia) – Forse un pizzico meno conosciuto degli altri paesi alsaziani, per me Kaysersberg è quello più fiabesco. Forse la carrozza trainata dai cavalli ha sortito questo effetto, forse il piccolo fiume che lo attraversa ha contribuito, forse, forse…non lo so. So solo che quando visiterò l’Alsazia a Natale cercherò alloggio proprio qui!
  • 10° La Roque Gageac (Perigord Noir, Dordogna, Nuova Aquitania) Voi non avete idea di quanto io abbia sognato di vedere questo minuscolo paesino, accoccolato sulle rive della Dordogna, detto anche il fiume più pulito di Francia. Si sviluppa tutto in lunghezza e parzialmente si arrocca sotto la roccia. Un luogo che sa dell’incredibile, come le case in mattoni color miele ed i tetti rosso cupo. Con l’imbrunire le luci si accendono ed il paese si specchia perfettamente nel fiume. Imperdibile!

Siamo a metà della lista, che ricordo essere in ordine alfabetico. Sottolineo anche di non aver visto tutta la Francia. Quindi non è un elenco completo ed inoltre il gusto personale influisce eccome. Penso comunque che molte di queste località siano di una bellezza oggettiva, quindi imprescindibile dalla ‘bellezza sta negli occhi di chi guarda’.

  • 11° Locronan (Bretagna) Un altro borgo che assolutamente non può mancare in questo elenco. Ci troviamo in Bretagna, fra grandi cespugli di ortensie blu e case in pietra. Le imposte? Spesso azzurre, in tono con i fiori. Dite quello che volete, ma i francesi difficilmente si possono battere in queste finezze. Infatti hanno anche tante classifiche loro interne, fra i villaggi fioriti, quelli di carattere storico, i giardini ‘remarquable’ ed appunto quella sui borghi più belli di Francia.
  • 12° Loubressac (Lot, Occitania) – Un altro villaggio che scommetto molti di voi non conosceranno. Non è grande, ma passeggiare per le sue stradine l’ho trovato molto rilassante. Un castello, una torre, qualche bottega ed una vista sulle splendide valli circostanti. Loubressac non è famoso, ma è sicuramente fra i borghi più belli di Francia.
  • 13° Pont-Aven (Bretagna)

    Quanto mi è piaciuto questo borgo! Posta sulle rive del fiume Aven, è stato il rifugio di scrittori ed artisti di fama internazionale, primo fra tutti Paul Gaugin. C’è anche un percorso all’interno del paese che porta alla scoperta di luoghi ed opere del pittore. Noi siamo arrivati un mercoledì, giorno di mercato. Ed i mercati in Francia sono splendidi. Vi consiglio di pranzare con qualche prodotto fresco in riva al fiume, magari in secca per la bassa marea. E’ sempre affascinante vedere questo fenomeno, che lascia le barche adagiarsi lentamente sul fondale.

  • 14° Riquewhir (Alsazia) E si torna in Alsazia, fra i suoi sgargianti colori. Sapete che le case possono davvero assumere le più svariate tonalità, anche molto accese? Un luogo del genere lo posso paragonare solo a Burano. L’ideale sarebbe andarci a Natale, quando luci ed addobbi di ogni forma e colore abbelliscono un luogo che di per sè è già una favola. Eh niente, ci tornerò anche nel periodo natalizio, farò questo sforzo 😉
  • 15° Rochefort-en-Terre (Bretagna) Immagine di copertina – Dopo Eguisheim è stato questo il borgo più amato dai francesi. Come ho già ripetuto, la Bretagna è un luogo magico e questo paese è un po’ l’apri-porta di ciò che può offrire la regione. Case in pietra, abbellite da millemila fiori, insegne in ferro battuto, antichi pozzi, imposte colorate ed un castello. Rochefort è sicuramente uno dei 10 borghi più belli di Francia!
  • 16° Roussillon (Provenza) Un borgo arroccato, tra il rosa ed il rosso. Da qui partono alcuni sentieri fra valli color ocra e rosso mattone. Un luogo dalla bellezza eccezionale ed unico nel suo genere. Un viaggio in Provenza deve assolutamente includere Roussillon, proprio perchè diverso da tutti gli altri. Chiaramente in questa regione ci sono tanti paesi che meritano una visita. Ho scritto un articolo apposito (anzi 2) che parla proprio dei villaggi provenzali. Ve ne lascio uno per approfondire l’argomento:

I paesi arroccati della Provenza. Itinerario di 4 giorni (p.1)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

  • 17° Saint-Goustan (Bretagna) – Si tratta di una vera chicca, adagiata sul corso d’acqua Auray. Un piccolo porto, qualche caffetteria con i tavolini all’aperto, ortensie, una piccola piazza ed una visione d’insieme davvero idilliaca. Non ci metterete molto a visitare il paese, ma quando lo vedrete, capirete perchè mi sia rimasto nel cuore (e negli occhi)!
  • 18° Saint-Paul-de-Vence (Costa Azzurra). Tra i 10 borghi più belli di Francia c’è questo famosissimo paese. Qui non racconto nulla di nuovo, però non potevo ometterlo. Assieme ad Eza sono a mio avviso i più belli della Côte d’Azur, per dirla alla francese. Soggiornare a St-Paul può essere abbastanza costoso, perchè è molto rinomato. Le sue gallerie d’arte richiamano tantissimi turisti stranieri, per non parlare dei ristoranti e degli hotel di charme. E’ in tutto e per tutto uno dei posti più romantici in Francia.
  • 19° Veules-les-Roses (Normandia)

    Un villaggio suggeritomi da una cara amica, appassionata al mio pari di borghi e paesi d’Europa. Ci troviamo sulla Manica, più o meno di fronte a Brighton, in Inghilterra. Di Veules mi è piaciuta la spiaggia, molto ampia, la passeggiata sul mare, il piccolo centro raccolto ed i cottage dai tetti in paglia (les chaumières in francese), che si affacciano sul piccolo fiume Veules, il più corto di Francia. Pensate, è lungo solo 1100 metri…non so nemmeno se possa chiamarsi tale!

  • 20° Yvoire (Alta Savoia) Vidi per la prima volta una foto di questo paese su Facebook mi pare, perchè Instagram non aveva ancora preso piede. Me ne innamorai all’instante. La foto riportava un selciato in grosse pietre bagnate dalla pioggia, ed un caseggiato ricco di fiori. Detta così so che non pare gran chè, ma Yvoire è un borgo di una bellezza forte ma raffinata. Ci troviamo sul Lago di Lemano (o Ginevra), a pochi km dalla Svizzera. Il colore in questo caso è dato dal blu del lago, dalle imposte, dai fiori, tanti, in ogni angolo del paese, e dal sapiente allestimento delle botteghe artigiane. A breve distanza, ricordo la più grande e conosciuta Annecy, anch’essa splendida.

E così ho concluso la mia lista dei 10 borghi più belli di Francia (+10). Ora posso dirvi quali sono i miei preferiti in assoluto:

  1. Rochefort-en-Terre
  2. Île-de-Bréhat
  3. Kaysersberg

Anche se, mi ripeto, la bellezza è soggettiva, vi assicuro che ognuno di questi paesi vi lascerà qualcosa. Ne avrei almeno altri 10 da proporvi, ma non voglio esagerare. Quando avrò approfondito ulteriormente la visita del mio Paese preferito, mi spingerò oltre, magari selezionando i luoghi più belli per regione. Per ora mi accontento di essere arrivata fino a qui.

Alcune di queste località ti hanno ispirato?

e cerca l’alloggio dei tuoi sogni!

 

 

5 Comments

  1. Luigi Azzarone ha detto:

    Grazie per le continue idee e suggerimenti che inserisci sul sito.
    Forse chiedo troppo ma sarebbe possibile poter stampare in pdf gli articoli?
    Grazie

    • Laura ha detto:

      Grazie a te Luigi per seguirmi con costanza 🙂
      Ti dirò che è una cosa che avevo pensato di fare. Però ancora non ho avuto tempo e modo per studiarla…se vuoi te la posso creare io in pdf, ma in modo diciamo, da profani. Se lo vuoi, te lo mando per mail.

      • Luigi Azzarone ha detto:

        Grazie mille ma non preoccuparti, nessun problema. Non c’è nulla di urgente. Se per il futuro si potranno avere gli articoli in pdf sarà ben accetto.
        Grazie per il tuo prezioso lavoro a favore della collettività.
        Il tuo sito è veramente utile.
        Buona giornata

        • Laura ha detto:

          Davvero, gentile. Commenti del genere portano il sole anche in giornate come questa, dove qui a Modena, la nebbia non si vuole alzare del tutto. Intanto auguroni per un sereno Natale con le persone che ami.

Rispondi a Laura Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Viaggiare con Laura cookie funzionali e di terze parti per il suo funzionamento. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. clicca qui per sapere quali cookie usiamo

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi