Cosa vedere nei dintorni di Amsterdam in 3 giorni

Nei dintorni di Amsterdam ci sono davvero tante cose da vedere.

Non era la nostra prima volta in Olanda, di conseguenza ci è stato permesso di approfondire la nostra conoscenza dei suoi dintorni, approfittando anche del periodo migliore per le fioriture.

Quindi, in questo articolo specificherò quali sono le mete stagionali nei dintorni della capitale olandese e quali le ‘evergreen’, ovvero i luoghi che meritano sempre uno stop.

Chiaramente tutto basato sempre su esperienze personali.

Cosa vedere nei dintorni di Amsterdam in 3 giorni

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

Essendo l’Olanda un Paese di dimensioni ridotte, viene da sè che in soli 30 minuti d’auto si possano raggiungere tantissimi luoghi, anche il mare (circa 40 minuti).

Ecco cosa abbiamo visto noi.

Bollenstreek – itinerario fra i campi di tulipani, narcisi e giacinti

Questo è chiaramente un suggerimento stagionale, ovvero vale se visiterete Amsterdam fra fine marzo e metà maggio.

La zona si raggiunge in circa mezz’ora d’auto e passa per il paese di Hellingom, oltre che lambire la zona dove sorge il famosissimo parco Keukenhof.

Molti noleggiano le bici e decidono di soggiornare nei dintorni. Noi facevamo base ad Amsterdam (presso l’hotel XO Couture – ottimo), pertanto ci siamo spostati con l’auto.

La via che più mi è rimasta nel cuore è la Zilkerbinnenweg. Campi su campi di tutti i colori. C’erano ancora i giacinti, alcuni campi di narcisi, ma soprattutto tulipani.

In rete troverete diversi itinerari, ma non è facile seguirli con la vettura al seguito. Anche perchè appena ne vedi uno, già in lontananza ne scorgi un altro. In bici si raggiungono più agevolmente, ma in auto è tutto più complicato.

Comunque, qui indicativamente vi lascio un itinerario. Vedete voi se vi verrà utile.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

Preciso che la maggior parte dei campi non è fruibile, ovvero è separato dalla strada da un fossato.

In tutti i casi, non è permesso di camminare fra le file di fiori, a meno chè non si tratti di fattorie private, dove pagando, viene concesso anche la raccolta. Alcuni tour comprendono il pranzo fra i tulipani…mi sarebbe piaciuto, anche se un po’ turistico.

Questo tour operator è uno dei più organizzati per la visita dei campi Tulips Tour Holland
Un’altra peculiarità è che, accanto ad alcuni campi, quelli diciamo più commerciali ed accessibili, è possibile trovare un piccolo chiosco ove acquistare mazzi di fiori. Nessuno li gestisce. Arrivi, scegli il mazzo, lasci i soldi nella cassettina e vai.

In Italia potrebbe mai esistere un qualcosa di simile?? Dubito.

Visita al Keukenhof

Non mi dilungherò molto su questa fantastica attrazione situata a Lisse, sempre a circa 30 minuti d’auto da Amsterdam. Tra le cose nei dintorni, è immancabile se andrete nella stagione giusta.

Vi lascio l’articolo che ho scritto per la Gazzetta di Modena, dove ne parlo approfonditamente: Keukenhof – il più bel giardino primaverile del mondo

Di seguito anche alcune foto, che comunque riportano solo in parte la magnificenza di questo luogo…chiaramente per chi ama cose di questo genere!

Broek on Waterland

Questo delizioso paesino è a 10 minuti da Amsterdam, andando verso nord. Se cercate un luogo tranquillo immerso nella natura, ove passeggiare accompagnati dal cinguettio degli uccelli e dallo scorrere lento dell’acqua nei canali, siete nel posto giusto.

Non è turistico, ma prettamente residenziale. Per chi ama la fotografia, troverete molte abitazioni ‘dutch style’, in tinte pastello o più audaci, ma tutte molto belle e con giardini curatissimi.

Marken

Questo villaggio sul mare è quello che più mi è piaciuto. Sì un po’ turistico lo è, ma con moderazione. Si può passeggiare senza folla per le strade interne, per poi raggiungere il piccolo porto, ove gustare qualche specialità olandese, con una bella vista sul mare.

I locali non sono tanti, ma tutti con tante sedute esterne, fiori per abbellire e coperte in caso di temperature basse. Nel nord Europa è così: non ci si fa certo intimidire dal freddo o da un po’ di pioggia. La vita va avanti e gli olandesi sono maestri nel sapersela godere al meglio!

Qui abbiamo mangiato un’ottima insalata di gamberetti all’aglio che ancora la ricordo…

Siamo stati fortunati, perchè la giornata era splendida ed il sole caldo. Ho bramato questo viaggio per ben due anni e sono davvero grata di averlo vissuto nel modo migliore possibile.

Volendam

Ero stata qui vent’anni fa (in questo articolo potrete leggere del nostro tour itinerante per il Paese: Olanda Tour Itinerante). Nei giorni di Pasqua era impossibile quasi camminare sul lungomare.

Sono letteralmente scappata. Il paese merita, ma evitate i momenti più caotici. Nel 2003, anche se agosto e con una giornata di sole, non ricordo così tanta gente…forse è diventato più turistico, forse 2 anni di covid e chiusure hanno contribuito ad aumentare la voglia di muoversi delle persone.

Dovesse succedere nuovamente, le preferirò Edam, famosa per la produzione del formaggio Edamer, ed altrettanto deliziosa.

Comunque non ha importanza. Abbiamo lasciato Volendam per dirigerci verso un altro luogo iconico nei dintorni di Amsterdam.

Zaanse Schans

Anche qui eravamo già stati e non sarei tornata se non fosse stato per la presenza di mio figlio.

Volevo fargli vedere un tipico villaggio rurale olandese del 1700. In questa zona i mulini erano centinaia, poi con l’avvento dei motori il loro numero diminuì drasticamente.

Ora sono più o meno una decina, ma alcuni risalgono al XVIII secolo così come le abitazioni.

La tutela e la conservazione di questo luogo serve a tramandare alle nuove generazioni, ciò che fu.

Alcuni mulini sono visitabili, si può vedere come funzionano. Sapete che la gente li abitava? Non tutti, ma in certi casi, all’interno del mulino vi erano anche cucina e giacigli per riposare.

Nota dolente: costo parcheggio

Ebbene sì, il parcheggio costa 11€ per lasciare l’auto tutto il giorno. Considerate che il paese, inclusa un’eventuale visita, si vede in un’ora o poco più. Onestamente non ne vale la pena.

Noi siamo andati nelle 17, quando gran parte delle gite organizzate e dei turisti stavano andando via.

Di fronte, dall’altra parte della rotonda e della strada principale, si trova una zona industriale. Se potete, sapendo che la vostra visita non sarà particolarmente lunga, lasciate l’auto lì.

De Rijp

Questo piccolo paese è una di quelle cose che io chiamo ‘chicche’. L’ho scoperto grazie al viaggio stampa del 2019, come inviata del quotidiano per cui scrivo. In quell’occasione, l’ufficio del turismo olandese ci ha portato alla scoperta di luoghi meno noti, tra cui De Rijp.

Il borgo di disloca su alcuni canali ed ogni casa ha la sua imbarcazione per muoversi. Nel centro del paese, stupendo il municipio ove dai vetri a mosaico colorati, si vede perfettamente un altro edificio nero e bianco di cui mi ero innamorata <3. Lo riporto nelle foto.

Troverete alcuni negozi, ristoranti romantici e b&b immersi nel verde e nel silenzio. De Rijp non è per tutti, ma solo per coloro che possono apprezzare luoghi autentici, al di fuori dei percorsi più battuti.

Zandvoort

Vi ho detto in precedenza che da Amsterdam si raggiunge il mare in breve tempo. E già l’avevamo raggiunto, visitando Marken e Volendam.

Ora però vi parlo di località di villeggiatura rinomate, come Zandvoort.

Premetto, noi ci siamo recati solo in spiaggia, non abbiamo visitato il centro del paese, ma da quel che abbiamo percepito, questo luogo è molto ricercato.

Le abitazioni fronte mare sono di livello, i locali sulla spiaggia curati nei minimi particolari già a metà aprile.

Mangiare vista mare o ancora meglio godersi un aperitivo serale in questi posti è qualcosa di speciale. Certo, non è Ibiza, ci mancherebbe, ma come sanno fare i romagnoli, anche qui si valorizza al massimo quello che si ha.

Tra le cose da vedere nei dintorni di Amsterdam, anzi direi da godere, c’è proprio una giornata di mare a Zandvoort.

Questi sono i miei suggerimenti se deciderete di scoprire i primi dintorni della città olandese per eccellenza. Chiaramente, ci sarebbe da aggiungere anche Haarlem, ma merita almeno un altro giorno, oppure potete sostituire la visita ad un paese con quella al castello di Muiden.

In poco più di un’ora si raggiunge anche il delizioso paese di Giethoorn, così come in circa 40/45 minuti sarete a Utrecht.

Insomma le idee sono tante, le cose da vedere e fare pure. Dipende tutto dal vostro tempo e da ciò che più vi interessa.

Olanda, tour itinerante. Cosa vedere oltre ad Amsterdam

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

Qui vi lascio anche qui il link del nostro tour itinerante, fatto nel 2003, quando l’estate ci regalò ben 7 giorni di sole e temperature sui 32°C.

L’Olanda è un luogo spesso piovoso e freddo, eppure io per 3 volte di fila ho trovato bello e caldo, anche ad aprile.

Sono stata fortunata probabilmente.

Una precisazione: noi avevamo la nostra auto e ci siamo mossi agevolmente. Chi vuole utilizzare i mezzi pubblici, dovrà sincerarsi su quali mete sono raggiungibili in bus, treno o tramite tour organizzati. Località come Haarlem, Zaanse Schans o il Keukenhof quando è stagione sono ben collegate. Per il resto vi consiglio di controllare sul sito dei trasporti olandesi.

Vi lascio qualche link:

ARTT Map NZ lijn 2020

Questa è la mappa con i trasporti locali che vi condurranno nei dintorni di Amsterdam.

www.ns.nl

Questo invece è il sito delle ferrovie olandesi.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Viaggiare con Laura cookie funzionali e di terze parti per il suo funzionamento. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. clicca qui per sapere quali cookie usiamo

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi