A Vipiteno, sulla pista da slittino più lunga d’Italia

Il binomio Vipiteno – Pista da slittino,

ormai compete con quello Vipiteno – Mercatini di Natale.
Infatti è proprio alle porte del paese che si trova la pista da slittino più lunga d’Italia. Ben 10 km di percorso, con un dislivello di 910 m da valle a monte.

Di seguito vi fornirò tutte le informazioni per recarvici, corredandole anche delle principali misure di sicurezza da adottare per non fare del male a sè stessi ed agli altri.

Vipiteno e la pista da slittino più lunga d’Italia

Erano parecchi anni che volevo portare i miei uomini su questa pista, ma avendo voluto provare prima altri scenari, come per esempio quelli austriaci,

Funivie del Wildkogel a Bramberg, Austria. Dove slittare

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

e quelli al cospetto delle nostre meravigliose Dolomiti,

Pista da slittino Rasciesa, Ortisei. La più bella della Val Gardena

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "OK Accetta" nel banner"

l’occasione è giunta quest’anno.

Di seguito gli argomenti trattati in questo articolo:

Scendiamo nel dettaglio ed affrontiamo ogni punto in modo approfondito.

Come arrivare

A Vipiteno si arriva molto agevolmente con l’Autostrada A22 del Brennero. Una volta usciti, dovrete prendere le indicazioni per Monte Cavallo – Rosskopf. Infatti a Vipiteno, la pista da slittino si trova sul comprensorio di Monte Cavallo, che in tedesco si traduce in Rosskopf. In 5 minuti sarete arrivati.

I parcheggi sono in parte a pagamento (0,40€ all’ora) ed in parte gratuiti. Questi ultimi si trovano su un terreno non asfaltato, pertanto può essere fangoso, ma se la cosa non vi disturba troverete facilmente posto e risparmierete due soldini.

I parcheggi si trovano passando la funicolare, sulla sinistra avanti 200 m.

Funicolare e noleggio slittino

Una volta giunti alla funicolare, dovrete noleggiare lo slittino. Alcuni hotel, come il Wieser dove ci trovavamo noi, regalano il noleggio dello slittino per un giorno per tutti i componenti della famiglia. Considerando che costa € 8,00/cad + 1€ di assicurazione giornaliera (questi da pagare in tutti i casi), sono un bel risparmio.

La funicolare è il costo più elevato.

I prezzi per il 2020 sono:

€ 35,00 giornaliero adulto (non è possibile acquistare un biglietto cumulativo, previsto invece per chi scia)

€ 25,00 giornaliero bambino/ragazzo dai 9 ai 16 anni

Gratis per i bimbi più piccoli.

Verrà richiesta una cauzione di € 5,00 per ogni tessera, che verrà resa alla loro riconsegna.

Ciò vale anche per le discese notturne. La pista infatti, essendo illuminata, è aperta dalle 19 alle 22 (ma si può scendere fino alle 24), tutti i martedì e venerdì sera, meteo permettendo.

Il costo è di € 25,00 per adulto e € 18,00 per bambini/ragazzi dai 9 ai 16 anni.

Vi lascio comunque il link con i prezzi aggiornati, che comprende anche la sola andata o a/r, oltre che le tariffe per lo skipass e le riduzioni per le famiglie.

www.montecavallo.com/it/inverno/prezzi

La corsa da valle a monte, verso la pista da slittino più lunga d’Italia, durerà circa 15 minuti.

La pista da slittino di Vipiteno – Monte Cavallo

La pista da slittino di Vipiteno si trova nel comprensorio sciistico di Monte Cavallo il quale, voglio ricordare, offre anche ottime piste da sci/snowboard, pur non essendo grande come altri luoghi.

Questa zona è molto amata dalle famiglie e da chi cerca un ambiente famigliare non troppo dispersivo e forse è anche per questo motivo che la pista da slittino più lunga d’Italia si trova proprio qui.

Lunga 10 km, comprende curve dolci così come diversi tornanti ben protetti, rettilinei in pendenza per prendere velocità, un tunnel che mantiene la neve bella consistente ed un tratto finale super divertente e sicuro dove vi verrà scatta una foto ricordo. Se la vorrete, potrete ritirarla alla macchinetta fuori da dove si acquistano i giornalieri ed a fianco al noleggio slittini. Il costo è di € 4,00.

I tempi di discesa variano da persona a persona, dai dilettanti ai più esperti, ma penso di poter dire che in meno di 20/25 minuti sia impossibile da monte arrivare a valle (sempre che non siate un campione del mondo in questo sport 😉 ). Alla fine si tratta comunque di quasi 1 km di dislivello!

Dove mangiare sul comprensorio di Monte Cavallo

Chi scia ha sicuramente molta più scelta di chi slitta perchè la maggior parte delle baite si riescono a raggiungere esclusivamente sciando.

Le principali alternative per chi slitta sono 3:

  1. mangiare qualcosa al self service a fianco della stazione di risalita
  2. bere qualcosa al bar appena fuori dalla stazione di risalita
  3. mangiare alla Sternhutte, di fronte alla stazione, facendo circa 20 minuti di cammino

Noi abbiamo provato il self-service il primo giorno, mentre il secondo, aiutati dal mio contatto con l’ente del turismo di Vipiteno Silvia, abbiamo raggiunto la Sternhutte non senza fatica.

In compenso, la vista da lassù, così come l’ambiente prettamente alpino e la cucina prelibata della baita, ripagano dell’impegno per raggiungerla.

Da quest’anno tra l’altro, è possibile anche soggiornare a fianco della malga, in 7 splendidi chalet dotati di tutti i confort (c’è pure una piccola SPA ed una Jacuzzi). In questo caso, l’utilizzo della motoslitta (in inverno) è d’obbligo e sottinteso. Per info e prenotazioni www.stern.one/it/chalet-stern

Misure di sicurezza da adottare per slittare

Ormai, dopo 10 anni di slittino, ho capito una cosa: per molti slittare sulle piste è considerato puro divertimento, privo di pericoli, spesso senza tener conto degli altri. Slittini abbandonati in mezzo alla pista, persone che si fermano in curva, amici che gareggiano fra di loro, prendendosi conto e poi sbandando (e mio marito che vi è finito addosso).

Questo lo voglio dire a tutti: se volete fare i cavoli vostri, fatelo nella collinetta sotto casa, sempre che ne abbiate una. Se decidete di slittare su una pista come si deve, pagando fior di quattrini (perchè in 3 nel nostro caso sono stati 95€ al giorno), usate il cervello, per cercare di non far male a voi ed agli altri. Slittare è molto divertente, ma può essere altrettanto pericoloso.

Per i bambini c’è l’obbligo del casco fino ai 14 anni, ma dovremmo portarlo tutti, onestamente.

Se volete fermarvi lungo la pista per una foto, o per ‘n’ motivi, mettetevi ben da parte ed evitate di farlo in curva, a meno che non ci sia lo spazio. Se siete un gruppo numeroso, si parte a monte e ci si ritrova a valle. Ovunque vi fermiate per aspettare gli altri sarete sempre d’intralcio perchè tanti. Sulla pista da slittino non si bobba, ma si usano slittini professionali, chiamiamoli così.

Le loro lame sono affilate ed appuntite, finirvi addosso può fare male, ma tanto. E ci si può far male anche uscendo di pista, specie se in quel punto non ci sono le paratie. Nei rettilinei spesso non le troverete, ma la pista sarà larga ed è davvero difficile uscirne. Ma può capitare, ed è capitato. Quindi non fate gli asini, ed usate la testa.

Perchè la vacanza deve rimanere tale e non finire in un letto d’ospedale.

Un’ultima cosa, questa non dipendente da noi. Prima di partire, sinceratevi che la pista sia stata battuta. Soprattutto nei week end, quando l’affluenza è importante, la pista si rovinerà in fretta e questo può essere pericoloso. E’ importante che chi si occupa della sua gestione ne garantisca la massima sicurezza.

Esperienza effettuata in collaborazione con:

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Viaggiare con Laura cookie funzionali e di terze parti per il suo funzionamento. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. clicca qui per sapere quali cookie usiamo

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi